ComuniCiclabili

Riconoscimento nazionale Comuni Ciclabili - progetto istituito da Fiab Onlus per misurare ed attestare il grado di ciclabilità di una località e del suo territorio.

Lanciata nel settembre 2017, l'iniziativa ComuniCiclabili ha riscontrato subito un grande interesse da parte delle amministrazioni locali di ogni parte della penisola.

Obiettivo del progetto è premiare e rendere noti a livello nazionale gli sforzi dei comuni che mettono in pratica concrete politiche per la mobilità in bicicletta, rendendo i propri territori amici della bicicletta ed accoglienti per chi si muove sulle due ruote (turisti e residenti), ed incentivare a fare sempre meglio per agevolare la scelta della della bicicletta come mezzo di trasporto nella quotidianità e non solo nel tempo libero.

Il riconoscimento Fiab Comuni Ciclabili attribuisce alle amministrazioni aderenti un punteggio da 1 a 5, assegnato sulla base di diversi parametri (infrastrutture urbane, cicloturismo, governance e promozione) e rappresentato da altrettanti bike-smile apposti sulla Bandiera gialla della Ciclabilità, che verrà assegnata al comune stesso nell'ambito di una cerimonia pubblica a livello nazionale.

Il Comune di Trento, che negli anni ha dimostrato grande attenzione agli aspetti dell’ambiente e della mobilità sostenibile, realizzando infrastrutture urbane a supporto (piste ciclabili, cicloparcheggi, zone 30), attivando servizi specifici (bike sharing, piedibus) e attuando iniziative di promozione della bicicletta (Al lavoro in Bicicletta, Viaggia e Vinci con la mobilità sostenibile, Play&Go), ha deciso di mettersi in gioco e di aderire al progetto ComuniCiclabili, per ottenere il riconoscimento ed essere inserito nella Guida on line ComuniCiclabili.

download

Guida Comuni ciclabili 2018
File GUIDA-ComuniCiclabili-Italia-2018.pdf (30,01 MB)

download

Comunicato FIAB ComuniCiclabili 2019
File FIAB_ComuniCiclabili_35nuoveCITTA_12aprile2019.pdf (611,70 kB)

Immagini

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl