Parco naturale del Doss Trento

Attrezzature: punti di sosta.

All'interno del parco ci sono il Museo Nazionale Storico delle Truppe Alpine, il Mausoleo di Cesare Battisti e un sito archeologico (Basilica Paleo Cristiana).

Immagine ricorrente nell’iconografia sulla città di Trento (classiche soprattutto le rappresentazioni che ne fece Albrecht Dürer) il Doss Trento, detto anche "la Verruca" per la sua conformazione peculiare e inconfondibile, accolse insediamenti umani in epoca preistorica e protostorica. Interessato in epoca fascista, da un ambizioso progetto monumentale e architettonico, solo in parte realizzato, ospita attualmente nella zona sommitale il Mausoleo a Cesare Battisti ed il Museo nazionale storico delle Truppe Alpine. Dichiarato area di rilevante interesse naturalistico è attualmente adibito a parco periurbano ed è interessato da un articolato disegno di recupero e valorizzazione che si propone di evidenziarne simultaneamente i significati e le particolarità botaniche, geologiche, paesaggistiche, archeologiche, storiche, architettoniche, simboliche e ricreative.
Orario: tutti i giorni dalle ore 09.00 alle ore 19.00 nel periodo estivo (ora legale); 9.00 - 16.30 nel periodo invernale (ora solare).

Ingresso parco: dalla strada degli Alpini che parte dal piazzale divisione Alpine (entrata con autovetture, solo previo permesso rilasciato dall'Ufficio Parchi e Giardini) e dal sentiero pedonale "dell'acropoli" da via Brescia

Collocazione geografica

Come arrivare

Tipologia di luogo
Parchi e giardini

Immagini

Lunedì, 13 Giugno 2016 - Ultima modifica: Martedì, 14 Giugno 2016

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2016 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl