Carta delle isofreatiche

Le caratteristiche generali dell'acquifero sul fondo valle del Comune di Trento

La carta delle isofreatiche è stata realizzata nel 2000 dal Servizio Ambiente del Comune di Trento raccogliendo e rielaborando le letture piezometriche provenienti da dati d'archivio del Comune, da dati contenuti in relazioni idrogeologiche allegate a progetti di opere pubbliche e private, da letture piezometriche effettuate nell'ambito di monitoraggi e da rilevazioni eseguite per la creazione e l'aggiornamento della mappatura delle criticità idrogeologiche.
Le isofreatiche in planimetria sono rappresentate da colori diversi in base alla fonte dei dati e riportano le diverse date di lettura piezometrica.
La carta delle isofreatiche è collegata con lo Studio idrogeologico finalizzato alla caratterizzazione dell'acquifero di fondovalle compreso nel territorio comunale di Trento realizzato nel 2000 dal Comune di Trento attraverso la consulenza e l'analisi di dati e studi anche in possesso dell'Amministrazione da parte della dott.ssa geol. Paola Visintainer.
Tale studio fornisce le caratteristiche generali dell'acquifero superficiale quali, morfologia dell'area in esame, caratteristiche di confinamento della falda, descrizione della superficie piezometrica, valore della massima escursione ecc.

la cartografia è consultabile sul portale cartografico "Ambiente" del Comune di Trento, selezionando "Falda" fra le possibili viste proposte nel menù a tendina e spuntando "Isofreatiche" sulla lista dei tematismi.

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl