Cosa fare per collaborare alla cura e rigenerazione di beni comuni

Tutte le informazioni utili per partecipare al progetto di cura e rigenerazione dei beni comuni.

Cosa sono i beni comuni?

Sono i beni materiali, immateriali o digitali che cittadini ed amministratori ritengono importanti per il benessere individuale e collettivo.

Con l'approvazione del Regolamento sulla collaborazione tra cittadini ed amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani il Comune, in applicazione del principio di sussidiarietà stabilito dall'art. 118 della Costituzione, sostiene e valorizza l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli o associati, volta al perseguimento di finalità di interesse generale.

Concretamente, offre la possibilità di stipulare un patto di collaborazione per arrivare ad una gestione condivisa della cura e della rigenerazione della città. Il patto definisce obiettivi, tipologia degli interventi, contenuto dell'impegno reciproco.

La collaborazione tra cittadini ed Amministrazione può prevedere interventi di cura e rigenerazione di spazi pubblici, di spazi privati ad uso pubblico, di edifici oppure lo sviluppo e la promozione di forme di collaborazione civica nei settori dei servizi sociali, culturali ed economici, della creatività urbana e dell'innovazione digitale.

Il logo del progetto è stato elaborato da alunni ed alunne dell'Istituto Artigianelli. Il suo uso è regolato da un apposito manuale d'utilizzo.
Con il progetto beni comuni la nostra città aderisce a Labsus - Laboratorio per la sussidiarietà, condividendo la convinzione che i cittadini siano portatori di capacità e che queste capacità possano essere messe a disposizione della collettività.

Io cosa posso fare?

Puoi formulare una proposta di collaborazione compilando il modulo allegato oppure aderire ad una proposta dell'Amministrazione comunale.

La tua proposta deve contenere una descrizione dell'idea progettuale e degli obiettivi che intendi raggiungere, la durata dell'intervento nel suo complesso e  nelle sue singole fasi, l'elenco dei soggetti da coinvolgere, l'indicazione delle forme di sostegno e le risorse necessarie. Devi inoltre chiarire in che cosa consiste il tuo impegno e cosa intendi fare per concretizzare la tua proposta.

Puoi inviare o consegnare la proposta all'Ufficio relazioni con il pubblico, via Manci 2, e-mail comurp@comune.trento.it.

Per aderire ad una proposta dell'amministrazione puoi chiedere informazioni all'URP anche telefonicamente chiamando il numero verde 800 017615 o il numero 0461/884453 e puoi consultare i materiali allegati.

Il ruolo delle scuole

Le scuole, che formano le nuove generazioni, accompagnando gli alunni e le alunne di oggi ad essere i cittadini di domani, rivestono un ruolo molto importante, riconosciuto dallo stesso regolamento che impegna il Comune a promuovere “il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado per la diffusione ed il radicamento delle pratiche di collaborazione nelle azioni di cura e rigenerazione dei beni comuni”.

Per l'offerta formativa e le proposte elaborate dal Comune anche nel campo dei beni comuni rimandiamo anzitutto all'opuscolo informativo edito dall'Ufficio politiche giovanili, consultabile sul sito www.trentogiovani.it

Per le scuole, nello specifico è stato predisposto anche  un volantino, che trovi in allegato.

download

Volantino generale
File Pieghevole per tutti.pdf (2,22 MB)

download

Volantino per le scuole
File Pieghevole scuole.pdf (2,77 MB)

Report sui beni comuni

  • Rapporto sull'attività di promozione della collaborazione tra i cittadini ed amministrazione per la cura, la rigenerazione e la gestione condivisa dei beni comuni urbani

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2018 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl