Progetto STRA.BENE partecipazione e cittadinanza attiva

Investire sulle nuove generazioni: è questo l’obiettivo del Servizio beni comuni, dell'Ufficio politiche giovanili e degli Istituti comprensivi della città per gli anni 2018/2019. Non è uno slogan, spesso abusato, ma un impegno concreto per coinvolgere le nuove generazioni nella valorizzazione dei beni comuni e in azioni di partecipazione attiva alla loro gestione.

Il progetto si chiama STRA.BENE e mira a sostenere la partecipazione studentesca dei ragazzi e delle ragazze delle scuole medie rispetto a tematiche legate alla valorizzazione dei beni comuni, alla cittadinanza attiva e al concetto di democrazia partecipata.

Gli obiettivi del progetto sono:
1. promuovere le competenze di cittadinanza e la democrazia partecipata
2. mappare i beni comuni del territorio e valorizzarli attraverso le discipline
3. condividere, sperimentare e potenziare gli strumenti di partecipazione e l'attivazione delle risorse di classe
4. diffondere la conoscenza dell'Unione Europea, la storia, l'organizzazione e il suo funzionamento per favorire il senso di appartenenza e la cittadinanza europea.

Ragazzi e ragazze sono stati chiamati a raccolta per formulare idee e progetti che, se condivisi con l’Amministrazione comunale, potranno tradursi in azioni e buone pratiche di cura e rigenerazione di spazi e arredi urbani, di spazi verdi, di valorizzazione delle risorse culturali e della promozione di stili di vita salutari. In particolare, ragazze e ragazzi delle scuole sono stati invitati ad identificare un bene comune e a proporre possibili azioni di cura in cui attivarsi dentro e fiori la scuola. In tutto sono pervenute complessivamente oltre una sessantina di proposte che coinvolgeranno nel secondo semestre più di 80 insegnanti che hanno aderito al progetto e circa 1.500 alunni in azioni che spaziano dall'abbellimento o pulizia degli spazi ed arredi della scuola (pulizia muri, lavagne, panchine e cortili) ad interventi che saranno realizzati ad di fuori del perimetro scolastico (cura degli spazi verdi esterni, costruzione di casette book-crossing, installazione di pannelli artistici, pulizia ed abbellimento di panchine...). Sul sito, tra le Proposte dei cittadini, pubblicheremo fedelmente – abbiamo già iniziato a farlo - le iniziative dei plessi scolastici.

L'appuntamento finale per tutte le classi che si sono attivate dentro e fuori la scuola sarà lunedì 27 maggio, durante la “Festa dei beni comuni” (tuttora in fase di organizzazione) in una piazza delle città dove i ragazzi avranno a disposizione un piccolo spazio in cui poter raccontare la propria esperienza e contemporaneamente ascoltare tra le esperienze fatte dagli altri.

Mercoledì, 06 Febbraio 2019 - Ultima modifica: Lunedì, 11 Febbraio 2019

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl