Riqualificazione di piazza della Mostra, on line i progetti

Sono pubblicati on line gli elaborati che hanno partecipato al concorso di progettazione indetto dall'Amministrazione comunale per la riqualificazione di piazza della Mostra.

Nell'area dedicata ai lavori pubblici sono visionabili non solo l'elaborato vincitore, presentato dall'architetto Michele Andreatta, il secondo classificato, firmato dagli architetti Massimo Peota, Davide Consolati, Mario Bonifazi e Valeria Zamboni, e il terzo premiato, frutto del lavoro dello studio associato Winterle-Weber, ma anche gli altri progetti partecipanti messi a disposizione dai relativi autori. Un'iniziativa prevista dal bando di gara per valorizzare la dimensione partecipativa del percorso di riqualificazione di una zona strategica per la nostra città.

Come noto, la riqualificazione prevede l'ampliamento della zona a traffico limitato (Ztl) a tutta la superficie della piazza (attualmente utilizzata per metà per le soste a pagamento con “stalli blu”) con il mantenimento di un numero minimo di posti auto per i residenti. Sono previsti anche la valorizzazione dell'accesso al Castello del Buonconsiglio, lungo il lato est, e l'utilizzo della piazza per manifestazioni e attività temporanee di interesse pubblico (spettacoli, conferenze, manifestazioni ludiche e sportive, mercati ed attività di promozione dell'economia e della cultura del territorio).

L'intervento complessivo di riqualificazione è stato suddiviso in due lotti. Un primo lotto, per un importo di 585 mila euro inserito nel bilancio 2018, è destinato alla riqualificazione di piazza della Mostra e di via della Mostra; un secondo lotto, per un importo di 940 mila euro, inserito nella variazione di bilancio approvata a fine aprile, è destinato alla valorizzazione dell'accesso al castello del Buonconsiglio, a eventuali interventi di valorizzazione del rapporto della piazza con il castello e in generale a interventi di mitigazione degli effetti del traffico in via Bernardo Clesio.

Martedì, 08 Maggio 2018

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2018 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl