Anziani fragili a domicilio. Che fare?

Cinque serate informative e formative a favore dei familiari e delle persone che si prendono cura degli anziani a domicilio

I famigliari che si prendono cura degli anziani in situazioni di disabilità, malattia o non autosufficienza si trovano ad affrontare in prima linea un mondo nuovo, che affianca al dolore di vedere soffrire una persona cara un'imponente mole di cose da fare. I caregivers svolgono un ruolo difficilissimo senza alcuna formazione specifica, e spesso si trovano a vivere l’assistenza in solitudine e con la sensazione di essere abbandonati a se stessi.

Dopo la positiva esperienza organizzata dal polo sociale Argentario-Povo-Villazzano nel 2014, il Comune di Trento, l'Azienda pubblica di servizi alla persona Margherita Grazioli e l'Azienda provinciale per i servizi sanitari propongono un percorso in/formativo dal titolo Anziani fragili a domicilio. Che fare? Strutturato su cinque serate gratuite aperte anche alle assistenti famigliari, ha l'obiettivo di dare consigli e suggerimenti pratici per affrontare la quotidianità della persona anziana vulnerabile, gli strumenti nella cura, l'offerta e l'accesso ai servizi socio sanitari, le risorse dei territori.

Il corso verrà realizzato a partire dal 5 ottobre in quattro realtà del territorio della Val d'Adige, per favorire la partecipazione della cittadinanza: Gardolo, Centro storico, Oltrefersina, Aldeno.

Quando
Dal 5 ottobre al 2 dicembre 2015
Dove
luoghi vari
Contatto telefonico
Servizio Attività sociali (n. tel. 0461/884477).
Tipologia
Evento della vita

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl