A spasso per Tridentum

Visite animate e laboratori per famiglie

trento, sass (foto l. decarli)

L’archeologia a misura di bambini e famiglie per imparare in modo facile, immediato e divertente la storia più antica della città di Trento e dei suoi abitanti. È quanto si propone “A spasso per Tridentum”, la nuova iniziativa a cura dei Servizi educativi della Soprintendenza per i beni culturali che guideranno i bambini nella giocosa scoperta del S.A.S.S. lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, a Trento sotto piazza Cesare Battisti.

12 gennaio e 23 febbraio ore 15
“A tavola con gli antichi romani” è un'esperienza multisensoriale, tra conoscenza e gioco, per sperimentare come si viveva 2.000 anni fa sulle rive dell’Adige a Tridentum, la città fondata dai Romani nel primo secolo avanti Cristo, cosa mangiavano i nostri antenati e quali erano i giochi dei bambini di allora.

26 gennaio e il 9 marzo ore 15
“Dadi, noci e astragali”, i partecipanti potranno cimentarsi con i giochi e i passatempi dei bambini dell’antica Roma”

9 febbraio e 23 marzo ore 15
“Era una casa molto carina, con il triclinium e con la cucina” per scoprire, traccia dopo traccia, la domus di Oceano conservata nel sito archeologico.

Ulteriori occasioni per conoscere la Trento romana sono le visite guidate al S.A.S.S. in programma ogni prima domenica del mese alle ore 16 nell'ambito di #domenicalmuseo con partecipazione gratuita e ingresso libero al sito. Le visite comprendono la mostra “Ostriche e vino. In cucina con gli antichi romani” un excursus sulle abitudini alimentari e la cucina in età romana nel territorio trentino corredato da curiosità e ricette dell’epoca.

Posizione gps

Come arrivare

Contatto telefonico
0461 230171
Costi
€ 2,00 incluso l’ingresso all'area archeologica, previa prenotazione allo 0461 230171 entro le ore 13 del giorno dell'iniziativa, massimo 20 bambini
Materia
Scienze sociali (Storia, filosofia, religione)
Destinatari

Sabato, 23 Febbraio 2019

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl