Richiesta di autorizzazione alla Polizia amministrativa provinciale

Ogni evento che preveda uno spettacolo o intrattenimento pubblico necessita di idonea licenza di Pubblica sicurezza (ex articoli 68, 69 e 80 T.U.L.P.S.) da parte del Servizio Polizia amministrativa provinciale, indipendentemente dal fatto che si svolga all'aperto (su suolo pubblico o privato) o in locali al chiuso.

Foto Dino Panato

Se si organizzano tali tipologie di evento, dovrà pertanto essere presentata apposita domanda in bollo alla Polizia amministrativa provinciale con sede a Trento, in via Petrarca n.34/1,

Nel caso di pubblici esercizi di somministrazione l’istanza è diversa, e non è necessaria per i piccoli trattenimenti senza ballo, purché sussistano tutte le condizioni previste dalla circolare di data 1 giugno 2010.

Per eventi fino ad un massimo di 200 partecipanti che si svolgano entro le ore 24.00 dello stesso giorno, all’aperto o in locali già in possesso della licenza di agibilità di cui all’art. 80 del Testo Unico delle leggi di Pubblica sicurezza, è possibile presentare (in alternativa alla domanda di autorizzazione) apposita Segnalazione certificata di inizio attività, che è esente dall’imposta di bollo. Nel caso di attrazioni viaggianti e circhi la SCIA è diversa.

Ogni struttura o locale dove siano organizzate manifestazioni di pubblico spettacolo (concerti, musical, trattenimenti danzanti, spettacoli teatrali o di cabaret o di arte varia, proiezioni digitali, esposizioni, ecc.) deve essere in possesso della idonea licenza di agibilità ex art. 80 del Testo Unico delle leggi di Pubblica sicurezza  rilasciata dal Servizio Polizia amministrativa provinciale, previo parere della Commissione Provinciale di Vigilanza sui teatri ed altri locali di pubblico spettacolo.

Tale licenza di agibilità non è necessaria nelle seguenti fattispecie:

  • manifestazioni all’aperto, in luoghi non confinati, senza la presenza di alcuna struttura (sono ammessi solo palchi o pedane scoperti a disposizione degli artisti): è sufficiente allegare alla domanda il modello VERDE;
  • manifestazioni all’aperto, in luoghi non confinati, con modeste strutture, quali: pedane (esclusivamente non coperte) a disposizione del pubblico, palchi coperti a disposizione dei soli artisti; americane (tralicci a sostegno di casse audio e/o fari), piccoli gazebo isolati (max 3 x 3 m): è sufficiente allegare alla domanda il modello GIALLO;
  • manifestazioni che utilizzino tendoni, gazebo, pagode, tribune con capienza non superiore alle 200 persone e relative strutture accessorie: è sufficiente allegare alla domanda il modello ROSSO (capienza=superficie lorda x0,7);
  • manifestazioni con presenza di allestimenti temporanei che sono stati già oggetto recentemente di verifiche positive da parte della Commissione Provinciale di Vigilanza e che si ripetono annualmente alle stesse condizioni da non oltre 2 anni dalla data del verbale: è sufficiente allegare alla domanda il modello TEMP.

Le manifestazioni per le quali è previsto un rilevante numero di persone dovranno comunque essere oggetto di esame da parte della Commissione Provinciale di Vigilanza, al fine di una verifica approfondita degli aspetti di sicurezza di cui alla circolare del Capo della Polizia (vedi le disposizioni richiamate dal Commissariato del Governo per la Provincia di Trento).

Data la complessità delle fattispecie, consulta nel dettaglio il sito www.polizia.provincia.tn.it o contatta gli uffici della Polizia Amministrativa della Provincia Autonoma di Trento (segreteria tel. 0461/494850/1).

La modulistica è spesso oggetto di modifiche, pertanto va utilizzata sempre l'ultima versione aggiornata presente sul sito della Polizia Amministrativa.

Ricorda:

al momento della richiesta di autorizzazione alla Polizia amministrativa ex art. 68/69 T.U.L.P.S., dovrai attestare, in particolare:

  • di esserti attivato per ottenere l’autorizzazione del Comune in materia di inquinamento acustico per gli orari richiesti (ai sensi dell'art. 11 del D.P.G.P. 26 novembre 1998, n. 38-110/Leg.);
  • di essere a conoscenza degli adempimenti previsti dalla deliberazione della Giunta provinciale n. 814 del 18 maggio 2015 relativamente alla organizzazione ed assistenza sanitaria per l’evento in programma;
  • di aver letto le disposizioni richiamate dal Commissariato del Governo per la Provincia di Trento con riferimento alla circolare del Capo della Polizia;
  • di avere i necessari requisiti soggettivi.

L'autorizzazione della Polizia amministrativa ex artt. 68/69 T.U.L.P.S. (o la connessa S.C.I.A.) non esime il titolare dagli altri obblighi, quali l'obbligo di adempiere a quanto prescritto dalla normativa vigente in materia di diritti d’autore, provvedendo, ove previsto, al regolare versamento nei termini e modi di legge; il pagamento di eventuali imposte, e l'acquisizione di eventuali ulteriori titoli autorizzatori (licenze, autorizzazioni, concessioni, collaudi, permessi, assicurazioni, ecc.) previsti da altre norme di settore per esercitare l'attività interessata.

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2018 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl