Uso del logo e richiesta patrocinio del Comune di Trento

Disposizioni per l'uso del logo comunale da parte di soggetti esterni e per la concessione del patrocinio del Comune di Trento

Il patrocinio rappresenta, ai sensi dell’art. 18 del Regolamento per l’erogazione di finanziamenti e l’attribuzione di benefici economici a soggetti pubblici e privati, un riconoscimento simbolico e una forma di apprezzamento nei confronti di iniziative di carattere sociale, culturale, scientifico, economico, sportivo, celebrativo ritenute di particolare significato o di rilievo istituzionale per il Comune e non aventi scopo di lucro.

Fanno eccezione iniziative che, anche se a scopo di lucro, rientrano nei fini dell’Amministrazione comunale, promuovendone l’immagine ed il prestigio, nonché quando sia prevista una finalità di beneficienza e solidarietà. Le iniziative devono essere conformi alle finalità espresse dallo Statuto comunale (art. 2)

Chi può richiedere

Possono richiedere il patrocinio del Comune enti, associazioni, comitati o soggetti privati che abbiano sede nel Comune e che comunque svolgano l’iniziativa patrocinata nel territorio comunale.

Può essere concesso anche ad enti, associazioni, comitati o soggetti privati esterni al territorio comunale o per iniziative che si svolgono al di fuori di esso quando tali iniziative abbiano rilevanza per il Comune o ne promuovano l’immagine, il prestigio, la cultura, la storia, le arti e le tradizioni.

Come fare / Cosa fare

Procedura per la concessione del patrocinio

Ai fini della concessione del patrocinio, i promotori od organizzatori delle manifestazioni od iniziative di cui alla precedente lett. b) devono farne richiesta scritta, in carta semplice (vedi-fac simile modello di domanda - Mod. 401), anche via e-mail, al Sindaco o all’Assessore di merito con congruo anticipo.

La richiesta, sottoscritta dal legale dell’associazione o ente, deve essere accompagnata da una relazione dettagliata dell’iniziativa per la quale il patrocinio viene richiesto e deve contenere tutti i dati e le informazioni concernenti sia il richiedente sia la manifestazione atti a consentire una completa valutazione.

Concessione del patrocinio

L’istruttoria per la concessione del patrocinio viene svolta dalla Struttura competente per il settore di intervento dell’iniziativa.

Il Sindaco o l’Assessore di merito, qualora ravvisino che ne sussistano i presupposti, concedono il patrocinio del Comune e l'uso del logo.

La concessione del patrocinio non comporta l’erogazione di contributi, né alcuna partecipazione alle spese organizzative della manifestazione od iniziativa patrocinata., salvo i casi in cui ciò sia espressamente stabilito da apposito provvedimento.

La concessione del patrocinio non implica per il Comune l’assunzione di alcuna responsabilità in ordine allo svolgimento dell’iniziativa.

Esclusione del patrocinio

Sono escluse dalla concessione di patrocinio le iniziative e le manifestazioni:

  • le cui finalità non rientrino tra quelle espresse dallo Statuto comunale, così come stabilito alla lettera a) del punto 2 (Concessione del patrocinio comunale);
  • dalle quali derivino utili per il soggetto promotore se non nei limiti dell’autofinanziamento della manifestazione;
  • che costituiscano pubblicità o promozione di attività finalizzate prevalentemente alla vendita, anche non diretta, di opere, prodotti o servizi di qualsiasi natura;
  • che siano promosse da partiti o movimenti politici, da organizzazioni, comunque denominate, che rappresentino categorie o forze sociali, nonché da ordini e collegi professionali, ad esclusivo fine di propaganda o proselitismo, o per il finanziamento della propria struttura organizzativa;
  • che direttamente o indirettamente promuovano o sponsorizzino iniziative di “dubbia moralità”.

Utilizzo del patrocinio

I promotori e gli organizzatori della manifestazione o iniziativa che ottiene il patrocinio del Comune, dopo averne ricevuto comunicazione ufficiale da parte dell’Amministrazione comunale, devono farne menzione in tutte le forme di diffusione dell’iniziativa come comunicati, manifesti, opuscoli, pubblicazioni, cataloghi ecc. i quali devono riportare correttamente il logo del Comune di Trento e la dicitura “Con il patrocinio del Comune di Trento”. Il file del logo comunale verrà fornito, unitamente al file delle regole di utilizzo dello stesso, a seguito della concessione del patrocinio.

L’uso improprio ed indecoroso del logo o quando dall’uso dello stesso sia arrecato danno o disonore per l’Amministrazione comunale, comporterà l’immediata revoca del patrocinio, attraverso l’adozione di atti opportunamente motivati.

Agevolazioni

La concessione del patrocinio consente di ottenere una riduzione del 50% degli oneri dovuti per l’affissione di manifesti e locandine (art. 20 decreto lgs. 15.11.1993, n. 507).
Consente inoltre la riduzione del 30% del canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche (art. 28, punto 2 del Regolamento comunale di applicazione del canone per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche).

Il conferimento del patrocinio non comporta la concessione a titolo gratuito o a condizioni agevolate dell’utilizzo di immobili, beni o strutture di proprietà comunale, salva diversa prescrizione del provvedimento che concede il patrocinio.

Note

L'utilizzo del logo del Comune di Trento può essere autorizzato anche a prescindere dalla concessione di patrocinio, inoltrando una richiesta motivata ala redazione della Rete civica (e-mail: comunicazione@comune.trento.it)

Riferimenti normativi

Giovedì, 19 Maggio 2011 - Ultima modifica: Martedì, 08 Agosto 2017

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl