Centro Musica, affidata la nuova gestione

L'offerta giudicata migliore è risultata quella presentata da UpDoo di Lorenzo Frizzera.

Si è concluso ufficialmente il percorso per l'individuazione del soggetto terzo a cui affidare il servizio di gestione del Centro Musica.

All'asta pubblica, predisposta e curata dal servizio cultura, turismo e politiche giovanili, hanno partecipato otto soggetti, sette dei quali sono stati giudicati sulla proposta culturale presentata.

La commissione tecnica ha valutato attentamente le offerte progettuali presentate, trovandole tutte ben strutturate e in linea di massima rispondenti alle esigenze prospettate dall'Amministrazione. L'ampia partecipazione al confronto testimonia di un ambiente culturale cittadino molto attivo, propositivo e attento al mondo giovanile e non solo.

L'offerta giudicata migliore è risultata quella presentata da UpDoo di Lorenzo Frizzera, che si aggiudica pertanto la gestione del Centro Musica per i prossimi tre anni, a fronte di un corrispettivo fissato a 190.500 euro iva esclusa.

Il cambiamento del contesto rispetto ai primi anni 2000 e la consapevolezza che il Centro Musica conserva potenzialità ad oggi inespresse a cui si vuole dare concretezza, ha portato alla decisione di affidare all'esterno la gestione, come modalità che meglio consente di rilanciare il Centro rendendolo più capace di sostenere l'aggregazione giovanile e il settore formazione/produzione, di potenziare le capacità espressive, artistiche, creative e imprenditoriali dei giovani, di realizzare innovazione nella proposta culturale cittadina, di generare capitale sociale in termini di valorizzazione delle risorse locali attraverso una gestione che consenta maggiore flessibilità e adattamento al cambiamento di scenari e bisogni.

Il soggetto affidatario è incaricato dello svolgimento di attività di gestione spazi, attività di segreteria, informazione e consulenza, formazione, orientamento, produzione e promozione della cultura musicale giovanile attraverso la realizzazione di concorsi, laboratori, seminari e stage formativi nell’ambito dell’imprenditorialità musicale, anche attraverso la collaborazione con altre realtà musicali, nonché dell’organizzazione e realizzazione di spettacoli ed eventi artistico/culturali con particolare attenzione alla contaminazione tra i linguaggi artistici.

La programmazione delle attività continuerà ad essere condivisa all'interno di un gruppo di lavoro composto da Opera universitaria, Centro servizi culturali S. Chiara e coordinato dal Comune di Trento.

Il Centro Musica, attivo dal 2002 e trasferitosi nel 2015 nella nuova sede a SanbàPolis, dispone di spazi strutturati (quattro sale prova, una sala auditorium con agibilità a pubblico spettacolo e uno spazio per la registrazione) e propone un programma di iniziative in collaborazione con vari attori del territorio.

download

Presentazione conferenza stampa
File Slide per Conf_stampa.pdf (2,20 MB)

Immagini

Giovedì, 11 Ottobre 2018

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2018 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl