Dal 1° febbraio la carta d'identità è solo elettronica

Dove e come prenotare l'appuntamento per il rinnovo del documento scaduto o in scadenza.

Sono state completate le operazioni necessarie all'adeguamento delle postazioni  dell'ufficio anagrafe per renderle operative nel rilascio della nuova carta di identità elettronica.

Da mercoledì 1° febbraio le carte di identità verranno rilasciate dall'ufficio anagrafe centrale di piazza Fiera e dalle Circoscrizioni di Gardolo (piazzale Groff 2) e Oltrefersina (via La Clarina 2/1) per tutta la cittadinanza e solo nel formato elettronico.

Per prenotare l'appuntamento per il rilascio della carta di identità è attivo un sistema di prenotazione on line. È possibile prenotare anche telefonando all'ufficio anagrafe (0461/884291-329) o ad uno qualsiasi degli uffici circoscrizionali.

All'appuntamento il richiedente deve presentarsi con una fototessera recente, la carta di identità scaduta (o in scadenza nei prossimi sei mesi), il titolo di soggiorno in corso di validità, se cittadino straniero. Se non è più in possesso della carta di identità perché smarrita o rubata, dovrà consegnare la denuncia di smarrimento o furto e un documento di riconoscimento valido.

La procedura di acquisizione dei dati necessari al rilascio del documento dura circa venti minuti: l'impiegato identifica il cittadino, acquisisce la foto, la firma, le impronte digitali, il pagamento e rilascia la ricevuta.

Al momento del rinnovo della carta di identità è possibile per il cittadino maggiorenne esprimere il consenso o il diniego alla donazione di organi e/o tessuti.

Il costo della carta di identità elettronica è 22,20 euro (16,79 euro per le spese sostenute dallo Stato, 5,16 euro per diritti fissi e 0,25 euro per diritti di segreteria).

Il nuovo documento verrà inviato direttamente dal Poligrafico dello Stato per posta all'indirizzo comunicato al momento della richiesta entro sei giorni lavorativi.

Martedì, 24 Gennaio 2017

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2017 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl