Due fermi – per droga e furto - nel pomeriggio di lunedì scorso

Nell'ambito dell'intensificazione dei controlli della Polizia Locale del Comune di Trento sui parchi cittadini agenti del Corpo di Polizia Locale hanno fermato all'interno dei giardini di Piazza Venezia un cittadino di origini tunisine in possesso di una modesta quantità di sostanze stupefacente.

Nell'ambito dell'intensificazione dei controlli della Polizia Locale del Comune di Trento sui parchi cittadini (anche alla luce delle recenti modifiche al Regolamento di Polizia Urbana che hanno esteso il previgente divieto di consumo di bevande alcoliche nelle aree verdi, nel primo pomeriggio del 09/04/2018 agenti del Corpo di Polizia Locale hanno fermato all'interno dei giardini di Piazza Venezia un cittadino di origini tunisine in possesso di una modesta quantità di sostanze stupefacente.

L'extracomunitario è risultato non essere in possesso dei requisiti per la permanenza sul territorio nazionale ed è stato quindi deferito all'Autorità Giudiziaria per violazione delle norme sull'immigrazione. Lo stupefacente è stato posto sotto sequestro e il soggetto verrà segnalato al commissariato del Governo per violazione delle norme del Testo Unico sulle sostanze stupefacenti.

Sempre nel pomeriggio del 09/04/2018 altri Agenti della Polizia Locale impegnati nel presidio di Piazza Dante hanno fermato un cittadino nigeriano che aveva appena perpetrato il furto di un telefono cellulare ai danni di una minore. Il soggetto è stato trovato in possesso di uno strumento atto ad offendere ed è stato denunciato a piede libero per entrambi i reati. Contestualmente gli operatori di Polizia Locale lo hanno sanzionato amministrativamente per ubriachezza manifesta, e ai sensi del decreto Minniti è stato redatto nei suoi confronti un provvedimento di allontanamento per 48 ore dal territorio comunale (il cosiddetto DASPO urbano).

Mercoledì, 11 Aprile 2018

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2018 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl