Trento informa - puntata 5 ottobre 2018

Al via la stagione A caccia di idee per i piani giovani di zona Trento e Arcimaga, 53 mila euro a disposizione per tre laboratori biennali dedicati alle arti visive, le proposte per i giovani di Civico 13 e una nuova tribua al BLM Group Arena.

A caccia di idee per i giovani

Riparte anche quest'anno la stagione A caccia di idee per i piani giovani di zona Trento e Arcimaga, quelli che fanno riferimento ai Comuni di Aldeno, Cimone, Garniga e alle Circoscrizioni di Mattarello, Ravina e Romagnano, un'opportunità per co-progettare e vedere finanziate le proprie idee rivolte al mondo giovanile.
Nadia Tomasi, Ufficio Politiche Giovanili Comune di Trento: I piani giovani di zona sono uno strumento finanziato dalla Provincia e per quanto riguarda il Comune di Trento anche dal Comune di Trento, per sostenere i progetti che partono dal basso, quindi ideati dai giovani per i giovani.
Cinque gli ambiti in cui inserire i progetti per il 2019: informazione e comunicazione, target e partecipazione, innovazione sociale, sostegno alla progettualità dei giovani in un'ottica di sviluppo dell'imprenditività e cittadinanza attiva e globale. E da settembre i giovani possono contare anche sul nuovo sportello Civico 13 in via Belenzani.

Federica Graffer, Capoufficio Ufficio Politiche Giovanili Comune di Trento: È uno sportello che vuole dare informazioni ai giovani ma anche raccogliere e narrare esperienze, opportunità e via dicendo. Effettivamente Civìico 13 ha iniziato la sua attività importante a partire da settembre con un nuovo orario pomeridiano più esteso e a partire dall'11 di ottobre inizierà anche DICIOTTOe13, sono momenti di serate di approfondimento tematizzati sul lavoro, sull'arte, sulla creatività, sulla formazione, sulla mobilità internazionale, eccetera.
Per sviluppare le idee e farle diventare progetti sono previsti workshop e incontri dedicati. Modulistica e informazioni sono disponibili sul sito trentogiovani.it alla sezione piani giovani di zona o chiamando l'ufficio politiche giovanili del Comune al numero 0461 884240. Entro l'11 ottobre è consigliato inviare la scheda idea all'indirizzo ufficio_politichegiovanili@comune.trento.it. Il progetto definitivo dovrà invece essere inviato entro il 25 novembre a servizio.cultura-turismo@pec.comune.trento.it. I progetti verranno valutati durante i mesi di dicembre e gennaio e potranno essere realizzati entro dicembre 2019.

Piccoli artisti crescono

Organizzare laboratori biennali dedicati alle arti visive e destinati ai giovani: è lo scopo del bando proposto dal servizio cultura, turismo e politiche giovanili del Comune di Trento per promuovere il ruolo dei giovani come promotori culturali. I fondi messi a disposizione ammontano a 53mila per tre distinti progetti.
Al bando possono partecipare associazioni ed enti no profit con esperienza nella gestione di laboratori formativi in ambito artistico. L'attività proposta, di durata almeno biennale, dovrà essere avviata entro il 2018, e dovrà coinvolgere i giovani, con uno specifico focus sulla fascia 14-19, facendo loro acquisire esperienze e competenze non solo a livello artistico, ma che favoriscano autonomia, crescita personale, cultura d'impresa.
Le proposte devono essere inviate entro le ore 24 del 15 ottobre all'indirizzo servizio.cultura-turismo@pec.comune.trento.it. Sarà una commissione formata da personale del servizio cultura, turismo e politiche giovanili del Comune e da esperti del settore a valutarle, secondo criteri di qualità, valore sociale, livello organizzativo e sostenibilità economica.
Le prime tre classificate avranno a disposizione 24 mila euro per il primo anno e 29mila per il secondo.
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito trentogiovani.it o contattare l'ufficio politiche giovanili al numero 0461 884364.

BLM Group Arena, ecco la nuova tribuna

Sono terminati i lavori alla tribuna est della BLM Group Arena, ex PalaTrento, a Trento Sud.

La nuova struttura, che ospita 540 posti, è anche retrattile: in assenza di pubblico si potrà quindi utilizzare una superficie più ampia del campo. Il costo complessivo dell'intervento è stato di 200mila euro.
Giuliano Franzoi, Dirigente Servizio Attività Edilizia Comune Trento: È una tribuna nuova per 540 posti, tutti posti unici quindi con sedioline numerate, aumenta rispetto alla tribuna precedente il numero perché prima erano 370, passiamo a 540, ma aumenta anche la qualità perché sono appunto posti numerati, con una inclinazione maggiore per avere una miglior visuale sul campo. La tribuna è particolare perché è motorizzata e compattabile completamente in un metro e mezzo per cui, vedete alle mie spalle, si può raccogliere in un metro e mezzo e lascia spazio sotto sia per il campo di allenamento di pallavolo ma anche per gli eventuali montaggi di palchi per ulteriori utilizzi del palazzetto.

Per quanto riguarda invece i lavori futuri il bilancio del Comune prevede per il 2019 un importo di un milione e 800mila euro per l'ampliamento della struttura, con la realizzazione di un'area hospitality e di nuovi accessi per il pubblico. Il progetto preliminare verrà approvato entro la fine del 2018, le opere verranno realizzate all'inizio del 2020.
Infine per adeguare il palazzetto alle nuove disposizioni per le squadre di serie A, è previsto un ulteriore intervento di ampliamento per portare la capienza dei posti a sedere sopra i 5mila.

In chiusura vi ricordiamo che potrete rivedere questa puntata sul sito del Comune di Trento e su quello di Rttr La Televisione.

Durata
5'39''

Venerdì, 05 Ottobre 2018

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2018 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl