La luce in fondo al tunnel: un progetto di street art in memoria di Nicola

Un messaggio di speranza per chi si sente solo, per sottolineare l’importanza dell’aiuto reciproco nei momenti di difficoltà

Si è tenuta oggi pomeriggio nel sottopassaggio ferroviario che collega piazza Dante a corso Buonarroti la cerimonia di consegna alla città del murales voluto dal Centro formazione professionale Enaip di Villazzano in memoria di un allievo tragicamente mancato circa un anno fa.

L’opera, suddivisa in 3 pannelli di forex di 2x1,5 metri, rappresenta due mani che si aiutano ed è stata realizzata con le bombolette spray da due allievi del Cfp Enaip, Miguel Anibal Martinez Del Valle e Tobia Valdagni, con la consulenza tecnica di Alan Vitti, alias Senka Semak, e la collaborazione dell’ufficio politiche giovanili del Comune di Trento.

Il progetto è nato dal dolore provocato dalla scomparsa di un compagno di scuola, Nicola.

Gli amici più cari hanno chiesto alla scuola di poter fare qualcosa per lanciare un messaggio di speranza a tutti quei ragazzi che si sentono soli e disperati, un messaggio che sottolineasse l’importanza dell’ascolto, dell’aiuto reciproco nei momenti di difficoltà, della possibilità di chiedere aiuto.

La Direzione dell'istituto ha raccolto la richiesta dei ragazzi e, venuta a conoscenza del Progetto Street art del Comune di Trento ha chiesto uno spazio per dare visibilità al messaggio.

Lo staff dell’ufficio politiche giovanili ha condiviso il progetto con il Tavolo Street art e si è fatto portavoce all'interno dell'Amministrazione dell'istanza. È stato quindi organizzato un concorso d’idee interno all’istituto e tra le varie proposte il gruppo di lavoro coordinato dalla coordinatrice della didattica e dal delegato d’istituto ha elaborato quella che dal 19 dicembre è visibile nel sottopassaggio che da piazza Dante porta verso corso Buonarroti, accompagnata dalla citazione “Afferra la stretta di qualcuno che ti aiuterà, e poi utilizzala per aiutare qualcun altro”. (Booker T. Washington).

Poiché nessuno dei ragazzi coinvolti aveva competenze in ambito grafico-artistico, è stata richiesta la consulenza tecnica di Alan Vitti, alias Senka Semak, che senza alcun compenso ha dato indicazioni sulle modalità di realizzazione dell’opera e ha insegnato a Miguel e a Tobia come utilizzare gli spray garantendo la sua presenza vigile e competente durante la realizzazione pratica dei pannelli.

Posizione GPS

Come arrivare

Immagini

Mercoledì, 19 Dicembre 2018

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl