Accesso

Accesso, cosa significa?

Immagine decorativa

Il diritto di accesso è il diritto di accedere ai documenti formati o detenuti dalla pubblica amministrazione.

Nell'ordinamento giuridico internazionale, tale diritto ha trovato fondamento nell’art. 19 della Dichiarazione internazionale dei diritti dell’Uomo, adottata dall’Assemblea generale dell’O.N.U. il 10 dicembre 1948, che riconosce ad ogni persona il diritto di “cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee, attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere”, contemplando in tale affermazione tutti i momenti che caratterizzano il diritto di informazione, ossia:

  • la libertà e il diritto di informarsi;
  • la libertà e il diritto di essere informati;
  • la libertà e il diritto di informare.

Nell'ordinamento giuridico nazionale, tale diritto ha trovato fondamento e sviluppo nelle riforme legislative che, a partire dal 1990, hanno sancito il superamento del principio di segretezza dell'attività amministrativa e fondato un nuovo rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione, basato su criteri di partecipazione e trasparenza.

Nel vigente ordinamento giuridico nazionale e locale, pertanto, il diritto di accesso si articola in tre distinte tipologie, le quali trovano disciplina rispettivamente nella legislazione in materia di procedimento amministrativo (diritto di accesso documentale) e nella legislazione in materia di trasparenza (diritto di accesso civico e diritto di accesso generalizzato).

In particolare:

  • è accesso documentale il diritto degli interessati di prendere visione ed estrarre copia dei documenti amministrativi formati o detenuti dalla pubblica amministrazione, sulla base delle fonti normative vigenti in materia di procedimento amministrativo (legge n. 241/1990 e legge provinciale n. 23/1992);
  • è accesso civico il diritto di chiunque di accedere ai documenti, ai dati ed alle informazioni oggetto di pubblicazione obbligatoria sui siti istituzionali della pubblica amministrazione, sulla base delle fonti normative vigenti in materia di trasparenza (decreto legislativo n. 33/2013 e legge regionale n. 10/2014);
  • è accesso generalizzato il diritto di chiunque di accedere ai documenti detenuti dalla pubblica amministrazione ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria, sulla base delle fonti normative vigenti in materia di trasparenza (decreto legislativo n. 33/2013 e legge regionale n. 10/2014).

Documentazione

  • La documentazione inerente il diritto di accesso riguarda regolamenti, circolari, schede informative e relativa modulistica.

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2018 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl