Funivia Trento - Monte Bondone

Due studi di fattibilità tecnica della linea funiviaria Trento - Monte Bondone redatti a ottobre 2001 e giugno 2006

Nel corso del 2001 fu redatto dallo Studio tecnico Montecno un primo progetto di fattibilità per un collegamento funiviario tra la città di Trento e il Monte Bondone. In quella sede erano state valutate e poi formulate alcune proposte sia per quanto riguarda l’individuazione della zona di partenza dalla città di Trento sia per quanto riguarda la tipologia di impianto a fune da utilizzare.
In breve viene sinteticamente prodotto un breve riassunto delle due proposte formulate e contenute nello studio di fattibilità presentato nel 2001:

  • proposta n. 1 con cabinovia tipo "2S"
  • proposta n. 2 con impianto Funifor e cabinovia a 8 posti ad ammorsamento automatico.

Le proposte formulate nel 2001 risultarono poi superate dato che le due zone individuate per la stazione di partenza, una prevista sull’area occupata dallo Stadio Briamasco e, l’altra, sull’ex area Michelin, ebbero nel frattempo una diversa destinazione urbanistica e d’uso che non contemplava la presenza di un impianto a fune.
Per tale motivo fu richiesto di aggiornare il  precedente studio di fattibilità di un collegamento funiviario tra la città di Trento e il Monte Bondone valutando la possibilità di partire o dal parcheggio di via Canestrini o dal piazzale denominata “ex area Zuffo” e ubicato nelle immediate vicinanza del casello autostradale di Trento Centro.

In questa sezione vengono riportati i due studi di fattibilità con i relativi allegati.

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2018 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl