Bike sharing e.motion

Tutte le istruzioni per accedere al servizio di bike sharing che consente il noleggio di biciclette pubbliche tradizionali ed elettriche, da utilizzare per gli spostamenti urbani senza obbligo di riconsegna nella stazione di prelievo.

Vedi la disponibilità delle bici in tempo reale

immagine decorativa

Il progetto e-motion (dove la "e" sta per "electric") promosso dalla Provincia autonoma di Trento in collaborazione con i Comuni di Trento, Rovereto e Pergine, nasce dalla volontà di favorire la mobilità elettrica in Trentino, per promuovere una mobilità più leggera a tutela dell’ambiente, della qualità dell’aria e di uno stile di vita più sano e virtuoso.

Il sistema di bike sharing proposto è del tipo aperto (rende possibile il prelievo e la riconsegna della bicicletta in una postazione differente da quella del prelievo, purchè all'interno dello stesso comune) e basato su card elettronica. Il progetto infatti, si integra con il sistema MITT (Mobilità integrata trasporti del Trentino), ovvero con le smart card di cui dispongono gli utenti del trasporto pubblico provinciale. In questo modo, all'utente è consentito di utilizzare, con un unica tessera, i diversi sistemi di mobilità presenti sul territorio (autobus, biciclette, treno).

Nel dettaglio, sul territorio di Trento l'utente potrà disporre di 284 stalli distribuiti su 19 stazioni:

  1. Centro sportivo Gardolo - via IV Novembre
  2. Bren Center - Via Guardini
  3. Top Center - Via Pranzelores
  4. Piazza di Centa
  5. Largo Porta Nuova
  6. Piazza della Mostra
  7. Stazione Autocorriere - via Pozzo/via Torre Vanga
  8. Biblioteca - via Alfieri/via Torre Vanga
  9. Università - via Rosmini
  10. Centro S. Chiara - Via S. Croce
  11. Le Albere - corso del Lavoro e della Scienza
  12. Via Bezzi
  13. Piscina - Via Fogazzaro
  14. Stazione Ferrovia Valsugana / Ospedale - via Gocciadoro
  15. Azienda Sanitaria - Via Degasperi
  16. Parcheggio attestamento Trento sud - via Lidorno
  17. Museo e aeroporto Caproni - via Lidorno
  18. PAT - p.zza Dante / via Vannetti
  19. Cimitero - via Madruzzo / via Rosmini

Per quanto riguarda la flotta di biciclette, quelle a disposizione sul territorio di Trento sono 100: n°65 city bike e n°35 a pedalata assistita. Quest'ultime facili da usare e dotate di un motore da 250 W che permette di ridurre virtualmente le pendenze, dando la sensazione di pedalare in pianura anche quando si stanno risalendo brevi tratti di strada con pendenze fino al 10%,l'autonomia dichiarata è di circa 50 km.

Chi può richiedere

Tutti i cittadini maggiorenni.

Dove rivolgersi

Biglietterie aziendali Trentino Trasporti Esercizio  
Sul territorio di Trento:

  • Autostazione - via Pozzo - 38122 Trento - Tel. 0461 983627
  • Stazione ferroviaria linea Trento Malé - via Dogana - 38122 Trento - Tel. 0461 238350

Azienda Provinciale per il Turismo - APT di Trento
p.zza Dante, 24 - 38122 Trento - Tel. 0461/216000
info@discovertrento.it
Orario di apertura: tutti i giorni dalle 9 alle 19.00

Servizio Trasporti Pubblici PAT
Tel. 0461 497980

Come fare / Cosa fare

Tariffe e modalità di adesione al servizio

Per informazioni in merito si rimanda al link PAT-bikesharing-e.motion

Accesso al servizio

Il servizio è attivo tutti i giorni 24 ore 24.

La bicicletta viene prelevata presso gli stalli delle stazioni di bike sharing, direttamente dall'utente, che disattiva il blocco elettromeccanico avvicinando alla colonnina la smart card MITT abilitata al servizio.

Al termine del suo utilizzo la bicicletta deve essere restituita riagganciandola in qualsiasi cicloposteggio libero disponibile sul territorio comunale.

Contratto di utilizzo

La disciplina sull'utilizzo delle biciclette provinciali viene accettata dall'utente al momento del ritiro della bicicletta presso gli stalli, in cui sono pubblicizzate le condizioni contrattuali.

Danni alla bicicletta

L’utente si impegna a comunicare al numero verde 800734717, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 24, ogni anomalia e/o danno che dovesse riscontrare durante l’utilizzo del servizio.

Qualora il danno alle componenti del servizio dovesse dipendere da fatto imputabile all’utente medesimo, effettuati gli accertamenti del caso, l’utente sarà obbligato al risarcimento del danno.

L’utente è responsabile e custode della bicicletta pubblica dal momento in cui la ritira fino al momento in cui la riconsegna in una stazione di bike sharing.

Smarrimento della smart card

In caso di smarrimento della smart card, al fine di evitare prelievi indebiti della bicicletta da parte di terzi, e conseguenti responsabilità e addebiti, il titolare della smart card deve avvisare immediatamente il numero verde 800734717.

Venerdì, 30 Maggio 2014 - Ultima modifica: Lunedì, 18 Settembre 2017

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2017 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl