PRG - Variante in accoglimento delle richieste di inedificabilità e stralcio tematico del Piano Territoriale della Comunità (richieste 2016 - approvazione 2017))

Informazioni, documenti ed elaborati grafici.

Il comma 4 dell'articolo 45 della legge provinciale per il governo del territorio 4 agosto 2015, n. 15, prevedeva che “Il comune, con procedura di variante al PRG, su richiesta dell'interessato, può prevedere la trasformazione in aree inedificabili delle aree destinate all'insediamento. (…) Annualmente il comune verifica le proposte pervenute adottando , eventualmente, una variante”.

La Variante al PRG in accoglimento delle richieste di inedificabilità per l'anno 2016 è stata:

  1. Adottata dal Consiglio comunale, con propria deliberazione n. 149 di data 7 dicembre 2016;
  2. Depositata a disposizione del pubblico per 30 giorni consecutivi, dal giorno 28 dicembre 2016 e quindi fino al 27 gennaio 2017 compreso.
  3. Nel periodo di deposito sopra indicato sono pervenute n. 16 osservazioni. Le osservazioni pervenute sono state messe a disposizione del pubblico, per 10 giorni consecutivi, dal giorno 6 febbraio 2017 e quindi fino al 16 febbraio 2017 compreso e contestualmente sono state pubblicate nel sito internet del Comune le planimetrie delle parti di territorio oggetto delle osservazioni pervenute. In tale periodo non sono pervenute uteriori osservazioni;
  4. Adottata definitivamente dal Consiglio comunale con proria deliberazione n. 35 del 4 aprile 2017;
  5. Approvata dalla Giunta provinciale con propria deliberazione n. 1092 del 7 luglio 2017, pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione n. 29/I-II del 18 luglio 2017.

La Variante è in vigore dal giorno 19 luglio 2017.

Ai sensi del comma 4 dell'art. 36 della L.P. 15/2015, la Variante tiene luogo anche dello stralcio tematico del Piano Territoriale della Comunità con riferimento alla interpretazione delle zone produttive del settore secondario di livello provinciale. Pertanto l'approvazione della Variante ha comportato anche la modifica della perimetrazione delle aree produttive del settore secondario di livello provinciale del Piano Urbanistico Provinciale (PUP).

Con la deliberazione n. 35 del 4 aprile 2017 il Consiglio ha approvato anche l'Aggiornamento 2017/1 alla Classificazione acustica conseguente alle modifiche introdotte dalla Variante al PRG che sostituisce il precedente Aggiornamento 2016/1 alla Classificazione acustica approvato con la deliberazione consiliare n. 149 di data 7 dicembre 2016.

Vincoli

Sulle aree oggetto della presente Variante al PRG in accoglimento delle richieste di inedificabilità si applica quanto previsto dallo stesso comma 4 dell'articolo 45 della L.P. 4 agosto 2015, n. 15 e cioè “per un periodo minimo di dieci anni, il comune non può ripristinare l'edificabilità dell'area, neppure con ricorso a una ulteriore procedura di variante”.

Documenti della Variante consultabili e scaricabili:

download

Planimetria Osservazione n. 15
File osservazione_15.pdf (4,88 MB)

download

Planimetria Osservazione n. 16
File osservazione_16.pdf (4,51 MB)

Giovedì, 15 Dicembre 2016 - Ultima modifica: Lunedì, 27 Agosto 2018

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl