Commercio al dettaglio su aree private in sede fissa

Questa sezione riguarda la gestione dei procedimenti per l’apertura, il subingresso, l’ampliamento/riduzione della superficie, la variazione del settore merceologico degli esercizi di vicinato e delle medie e grandi strutture di vendita, forme speciali di vendita, panifici, rivendite di giornali, ecc..

 

immagine decorativa

Il commercio al dettaglio su aree private in sede fissa è l’attività svolta da chiunque professionalmente acquisti merci in nome e per conto proprio e le rivenda su aree private in sede fissa o mediante altre forme di distribuzione direttamente al consumatore finale per il settore merceologico:

  1. “alimentare”, che comprende tutti i prodotti alimentari 
  2. “non alimentare”, che comprende tutti i prodotti non alimentari;
  3. "misto", che comprende i prodotti alimentari e non alimentari.

Esistono diverse tipologie di esercizi commerciali in sede fissa, in funzione delle diverse superfici di vendita:

  1. "esercizi di vicinato";
  2. "medie strutture di vendita";
  3. "grandi strutture di vendita";
  4. "centri commerciali".

Per i requisiti morali e professionali necessari all'esercizio dell'attività commerciale si applica il decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 (Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno).

Riferimenti normativi

  • Legge provinciale 30 luglio 2010 n. 17 “Disciplina dell'attività commerciale ”,
  • Decreto del Presidente della P.A.T. 23 aprile 2013, n. 6-108/Leg e ss.mm. "Regolamento di esecuzione concernente l'esercizio del commercio al dettaglio e all'ingrosso";
  • Deliberazione della Giunta Provinciale 1 luglio 2013, n. 1339 "Approvazione dei criteri di programmazione urbanistica del settore commerciale previsti dall'articolo 13 della legge provinciale 30 luglio 2010 , n. 17 Disciplina dell'attività commerciale";
  • Decreto legislativo 26 marzo 2010, n. 59 (Attuazione della direttiva 2006/123/CE relativa ai servizi nel mercato interno).

 

Esercizi di vicinato

  • Esercizi di vendita al dettaglio aventi superficie non superiore a 150 mq

Medie strutture di vendita

  • Esercizi commerciali aventi superficie di vendita compresa tra 151 mq e 1500 mq

Grandi strutture di vendita

  • Esercizi di vendita al dettaglio aventi superficie di vendita superiore a 1500 mq

Commercio all'ingrosso

  • Attività di commercio all'ingrosso

Forme speciali di vendita

  • E-commerce, vendita per corrispondenza, vendita tramite apparecchi automatici, vendita presso il domicilio, spacci interni

Giornali e riviste

  • Rivendite di giornali e riviste, edicole

Panifici

  • Produzione e vendita di pane

Vendite straordinarie

  • Vendite favorevoli, vendite sottocosto

Parere urbanistico commerciale

  • In casi di particolare complessità tecnico - edilizia, per l'apertura di negozi di vendita al dettaglio l'Ufficio Sportello attività produttive rilascia un parere urbanistico commerciale.

Modulistica

  • Modulistica - commercio su area privata

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl