Nomina del preposto

Informazioni necessarie per presentare, tramite SUAP telematico, la SCIA relativamente alla nomina del preposto di un esercizio di somministrazione aperto al pubblico.

La nomina di un preposto per l'attività di somministrazione di alimenti e bevande aperti al pubblico è soggetta a Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) da presentare esclusivamente tramite  Sportello unico per le attività produttive (SUAP) telematico.

La nomina del preposto è sempre necessaria qualora il titolare non provveda direttamente alla conduzione dell’esercizio o quando ne conduca direttamente già altri due; non è necessaria per la conduzione di massimo due esercizi situati nello stesso Comune o in Comuni confinanti.

La conduzione a mezzo del preposto può essere attivata dopo la presentazione tramite SUAP telematico, da parte del titolare dell’esercizio, di apposita SCIA. Il preposto deve possedere i requisiti morali nonché uno dei requisiti professionali previsti dall’art. 5 della L.P. 9/2000 e deve sottoscrivere l’accettazione dell’incarico (non è necessaria la procura notarile).

Quanto costa

Diritti di istruttoria

Tempi di attesa

L'inizio dell'attività è contestuale alla trasmissione della SCIA mediante SUAP. La SCIA ha infatti efficacia immediata.

Come fare / Cosa fare

Occorre accedere al portale dello Sportello unico per le attività produttive (SUAP).

Note

Il preposto deve possedere gli stessi requisiti del titolare e deve essere iscritto ove previsto, nel REC.

In caso di rinuncia o sostituzione del preposto già autorizzato, il titolare dell’esercizio deve produrre comunicazione sempre tramite SUAP telematico e provvedere, ove necessario, nel termine di 40 giorni, ad una nuova nomina, mediante presentazione di una nuova SCIA.

Lunedì, 30 Novembre 2015 - Ultima modifica: Giovedì, 04 Maggio 2017

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl