Campeggi mobili

Ricettività all'aperto

immagine decorativa

Sono campeggi, gli esercizi ricettivi, aperti al pubblico, allestiti su aree recintate e appositamente attrezzate per la sosta e il soggiorno temporaneo di turisti provvisti, di norma, di tende o altri mezzi di soggiorno mobili e trasportabili per via ordinaria.

Il campeggio mobile è costituito da strutture poste in aderenza al terreno e comunque completamente rimovibili, organizzato esclusivamente per i propri soci, da enti, associazioni e organizzazioni senza scopo di lucro che operano a livello nazionale con finalità ricreative, culturali, religiose o sociali in favore dei giovani.

L'allestimento, in aree pubbliche o private, di campeggi mobili è soggetto ad autorizzazione rilasciata dal Comune territorialmente competente a seguito di apposita richiesta dalla quale risultino:

  1. le generalità dei responsabili della conduzione del campeggio, designati dagli enti, dalle associazioni o dalle organizzazioni sopra descritti;
  2. la durata del campeggio, comunque non superiore a quarantacinque giorni nell'arco dell'anno e il numero delle persone presenti;
  3. l'area di insediamento prescelta;
  4. l'assenso del proprietario/affittuario del terreno;
  5. le caratteristiche del campeggio e le misure idonee ad assicurare il rispetto delle condizioni indispensabili in materia di igiene, sanità pubblica e pubblica incolumità.

Riferimenti normativi

  •  Legge provinciale 13/12/1990 n. 33  “Disciplina della ricezione turistica all'aperto e modifiche a disposizioni provinciali in materia di impatto ambientale, zone svantaggiate, esercizi alberghieri, campionati mondiali di sci nordico e attività idrotermali ” .

Campeggio mobile

  • Informazioni e modulistica necessaria per presentare la domanda di autorizzazione all'installazione di un campeggio mobile.

  • Servizio di competenza: SVILUPPO ECONOMICO STUDI E STATISTICA

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl