Bilu: punto di incontro, aggregazione e promozione culturale

Approvato il patto di collaborazione

E' stato approvato il  Patto di collaborazione tra il Comune e il gruppo informale denominato “Bilù”  e finalizzato alla realizzazione di attività e di interventi declinati nella proposta maturata già all’interno del progetto  di sviluppo di comunità “ConFini Comuni”, coprogettato tra il Comune di Trento e l'Associazione ATAS Onlus  con la Cooperativa Arianna, la Cooperativa Fai e il CSV-Non Profit Network, con la finalità di rafforzare e sostenere reti di prossimità e di comunità generative ed inclusive e di sostenere i cittadini, anche attraverso l’utilizzo degli strumenti di amministrazione condivisa.

L'obiettivo è quindi dare vita ad un luogo “sociale”, inclusivo,  aperto alla partecipazione e alla libera frequentazione di tutti, dove promuovere la  lettura e e dove  favorire le relazioni tra le persone, creare coesione ed integrazione, accrescere il senso di responsabilità collettiva e di appartenenza alla comunità e
rafforzare e consolidare reti solidali e di prossimità generative ed inclusive.

Nello specifico la proposta prevede l’attivazione di un punto di incontro, aggregazione e promozione culturale denominato "BILÙ", pensando soprattutto alla comunità di  “Solteri, Magnete e Centochiavi”, ma aperto anche ad altri frequentatori che condividono gli stessi obiettivi.
Non mancheranno inoltre  attività o momenti di socializzazione,  laboratori manuali, cicli di incontri informativi, proiezioni di film, letture ad alta voce, corsi, aiuto nei compiti, scambi di ricette e tanto altro.

Posizione GPS

Come arrivare

Mercoledì, 13 Novembre 2019

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl