Contributo integrativo al canone di locazione

Cosa cambia dopo le modifiche alla normativa provinciale

Dopo l’approvazione delle graduatorie definitive dei cittadini comunitari ed extracomunitari richiedenti contributo integrativo al canone di locazione sono state individuate le posizioni ammesse al finanziamento relative alle domande del secondo semestre 2018.

Il servizio Casa e residenze protette invierà nei prossimi giorni una comunicazione a chi è stato ammesso al finanziamento, indicando le modalità per ricevere il pagamento del contributo, che spetta da luglio 2019 per 12 mensilità.

In particolare, la Provincia autonoma di Trento ha apportato delle modifiche normative che vanno a coordinare contributo integrativo e reddito di cittadinanza, per cui a chi è titolare di reddito o pensione di cittadinanza l'importo del contributo sarà diminuito dell'importo corrispondente.

È quindi necessario dichiarare se il nucleo familiare beneficia o meno del reddito o della pensione di cittadinanza o di non avere i requisiti per richiederli, trasmettendo all’ufficio Casa la documentazione indicata nella nota ricevuta.

I termini per la presentazione delle nuove domande sono attualmente sospesi, in attesa delle modificazioni alla normativa provinciale in materia, relative a requisiti e modalità di presentazione.

Di ogni novità verrà data tempestivamente notizia attraverso i canali di comunicazione istituzionale.

Per ulteriori informazioni il servizio Casa e residenze protette è a disposizione (n. tel. 0461/884089 – 049 – 493 – 515 – 043).

Venerdì, 02 Agosto 2019

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl