Comportamenti da evitare

Cosa non devo fare in caso di esondazione dell'Adige

Fasi iniziali (attenzione e preallarme)

  • avvicinarmi al fiume e/o sostare sui ponti
  • utilizzare l'auto all'interno dei settori di evacuazione e nella viabilità di accesso alla città se non strettamente necessario
  • chiamare i vigili del fuoco per chiedere informazioni (solo in caso di emergenza chiamare il 112)
  • invitare o ospitare persone se risiedo in un settore previsto nel piano di evacuazione
  • permanere nei locali interrati delle abitazioni

Fase prossima all'evento (allarme = evacuazione/messa in sicurezza)

  • avvicinarmi al fiume e/o sostare sui ponti
  • utilizzare il telefono (mobile e fisso) se non strettamente necessario
  • chiamare il 112 se non per effettive emergenze
  • recarsi nei locali o nei garage interrati delle abitazioni
  • permanere al piano terra delle abitazioni e nelle strade se non per effettuare l'evacuazione a piedi
  • utilizzare l'auto nei settori di evacuazione e nella viabilità di accesso alla città se non per evacuare con mezzo proprio

Durante l'evento

  • avvicinarmi al fiume e/o sostare sui ponti
  • utilizzare il telefono (mobile e fisso) se non strettamente necessario
  • chiamare il 112 se non per effettive emergenze
  • recarsi nei locali interrati delle abitazioni
  • permanere al piano terra delle abitazioni e nelle strade
  • utilizzare l'auto nei settori di evacuazione e nella viabilità di accesso alla città
  • utilizzare l'acqua potabile (nei settori effettivamente allagati)

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl