Imposta municipale propria 2013

Dichiarazione IMUP - ravvedimento operoso - FAQ - calcolo IMUP - modulistica - avvisi

.

Il Comune di Trento ha deciso di mantenere, anche per il 2013, invariate le aliquote del 2012:

4‰ per le abitazioni principali categorie catastali A/1, A/8, A/9 e per una pertinenza in ciascuna delle categorie catastali C2, C6 e C7

7,83‰ sugli altri immobili

10,6‰ sugli immobili sfitti da oltre due anni

L'imposta potrà essere pagata in due rate, il 17 giugno l'acconto e il 16 dicembre il saldo e si verserà con modello F24.

Novità 2013

L'esenzione dal versamento Imu 2013 per la titolarità di un fabbricato utilizzato come abitazione principale e le relative pertinenze, non appartenente alle categorie catastali A1-A8-A9, è stata definitivamente stabilita a livello statale dopo la conversione, avvenuta con legge 124, del decreto 102/2013, per la prima rata, e con il decreto legge 133 del 30 novembre 2013 per la seconda rata.

Per i fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita (beni merce), fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati, l’imposta resta dovuta fino al 30 giugno e non è dovuta dal 1 luglio (art. 2 comma 1 decreto legge 102/2013 convertito con modificazioni dalla legge 124/2013). Il contribuente che beneficia della disposizione dovrà presentare la dichiarazione di legge.

Il decreto legge 102/2013, convertito con legge 124/2013 all'art. 2 comma 5 stabilisce che "non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica ai fini dell'applicazione della disciplina in materia di IMU concernente l'abitazione principale e le relative pertinenze, a un unico immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, purchè il fabbricato non sia censito nelle categorie catastali A1, A8, A9, che sia  posseduto, e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare". Per l'anno 2013 la disposizione si applica dal primo luglio.

Il decreto legge 102/2013, convertito con legge 124/2013 all'art. 2 comma 4 stabilisce che le unita' immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprieta' indivisa, adibite ad abitazione principale (RESIDENZA e DIMORA) e relative pertinenze dei soci assegnatari, sono equiparate all'abitazione principale. Per l'anno 2013, la disposizione si applica a decorrere dal 1º luglio. Per l'acconto il Comune di Trento ha fissato con deliberazione consiliare 11 del 12.02.2013, l'aliquota del quattro per mille.

È stata fissata al 3,80‰ l'aliquota per abitazione principale in categoria catastale A/1, A/8 ed A/9 nonché ad una ciascuna delle relative pertinenze iscritte nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7 gravata da mutuo ipotecario. Trattandosi di agevolazione, è soggetta all'obbligo di dichiarazione (che vale anche come richiesta) ai sensi dell'art.13, comma 12-ter, del D.L. 201/2011e successive modifiche, entro il 30.06.2014, utilizzando il modello ministeriale (sotto riportato).

Quest'anno, è riservata allo Stato solamente la quota di imposta pari al 7,60‰ relativa al gettito per il gruppo catastale D; il rimanente 0,23‰ rimane al Comune. Sarà quindi l'unico caso in cui i codici da utilizzare nella compilazione del modello F24 saranno due: 3930 quota incremento Comune e 3925 quota Stato.

download

IMUP saldo 2013
File IMUP saldo 2013.pdf (81,45 kB)

Dichiarazione IMUP

  • Con l'IMUP ritorna l'obbligo di dichiarazione da parte dei contribuenti.

Ravvedimento operoso 2013

  • Calcolo dell'importo da versare in caso di ritardato pagamento saldo IMUP 2013.

FAQ

    • Domande frequenti

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl