FAQ

  • Domande frequenti su IMU e TASI
  • Sono inquilino, devo pagare la TASI?

NO, per l'anno 2014 gli inquilini per i Comuni della Provincia di Trento sono esentati dal versamento del tributo, in quanto soggetto utilizzatore diverso dal titolare del diritto reale.

  • Una persona fisica proprietaria di un fabbricato C1 (negozio bottega) deve pagare Tasi?

La TASI non è dovuta se l'immobile è utilizzato per attività produttiva/commerciale (sia direttamente che da altro soggetto con contratto) e purchè l'attività in esso svolta non sia bancaria o assicurativa.

  • Ho dato in comodato a mio figlio con regolare contratto il fabbricato nel quale risiede? Quali imposte devo pagare?

Il fabbricato è soggetto sia ad Imu (aliquota ordinaria 7,83 per mille) che Tasi (aliquota ridotta 1,35 per mille: il soggetto utilizzatore è diverso dal proprietario).

  • Il fabbricato bene merce non soggetto IMU deve TASI?

Il bene merce non soggetto IMU è invece soggetto a TASI. Per beneficiare dell'esenzione IMU deve comunque essere presentata la dichiarazione di esenzione su apposito modello ministeriale entro il 30 giugno dell'anno successivo di imposta durante il quale sussistono le condizioni di esenzione (fabbricato costruito da impresa di costruzione, destinato alla vendita, non ancora venduto e non affittato).

  • Sto ristrutturando il mio appartamento? A quali imposte sono soggetto durante gli interventi edilizi?

Dall'inizio lavori alla fine lavori deve essere versata imposta sulla base della rendita catastale se l'intervento è riferibile alle lettere a) (manutenzione ordinaria) b) (manutenzione straordinaria) del DPR 380/2001. Se invece l'intervento è riferibile alle lettere c) (restauro e risanamento conservativo) d) (ristrutturazione edilizia) f) (ristrutturazione urbanistica) del DPR 380/2001, l'imposta è dovuta come area edificabile.

  • Ho appena acquistato casa, cosa devo pagare?

Per beneficiare delle agevolazioni previste per l'abitazione principale, (se categoria catastale diversa da A1-A8, aliquota agevolata TASI 1 per mille e detrazione 50 Euro, se in categoria catastale A1-A8 anche Imu con aliquota agevolata 4 per mille e detrazione 200 Euro) il soggetto proprietario/usufruttuario/titolare del diritto di abitazione deve risiedere anagraficamente nel fabbricato oltre che occuparlo materialmente (consumi, Tari).

Dal momento dell'acquisto a quello della residenza il fabbricato, seppur unico immobile di proprietà, è soggetto ad imposta con l'aliquota ordinaria senza applicazione di detrazione.

  • Ho versato imposta per importo maggiore rispetto al dovuto. Posso ottenere il rimborso?

L'imposta versata e non dovuta può essere rimborsata su espressa richiesta da parte del contribuente entro il termine di cinque anni dalla data del versamento, previa verifica dell'importo minimo fissato nel regolamento.

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl