Dietro la facciata, eretta nel biennio 1848-50 in stile neogotico veneziano su progetto dell'architetto Pietro Selvatico, si erge la chiesa quattrocentesca, ricostruzione di un edificio ecclesiale precedente, documentato già nel XII secolo.

Il campanile è del 1487 e si distingue per la slanciata cuspide embricata. L'area all'interno della chiesa è divisa in tre navate e due cappelle laterali. Il presbiterio contiene un altare marmoreo del 18ºsecolo decorato con due statue, che rappresentano San Pietro e San Paolo – ai quali è dedicata la chiesa – e che furono scolpite dall'artista Giovanni Battista Fattori di Trento. La pala d'altare della Maddalena è di Martino Teofilo Polacco. La Cappella di Simone di Trento, con la sua pianta ottagonale, risale al 1480. Fu costruita dal principe vescovo Johannes Hinderbach e ristrutturata nella seconda metà del 17ºsecolo come donazione dal Generale Mattia Galasso, sepolto nel vestibolo. La cupola è decorata con stucchi dorati che incorniciano otto tele dipinte da Pietro Ricchi nel 1669, che illustrano le Storie di Simone di Trento. Il 18 gennaio 1562 dalla Chiesa partì la processione inaugurale della terza fase del Concilio.

(Foto di Francesca Medici)

Indirizzo
Piazzetta dell'Anfiteatro 19, 38122 Trento
Collocazione geografica

Come arrivare

Tipologia di luogo

Immagini

Martedì, 30 Settembre 2014 - Ultima modifica: Lunedì, 11 Febbraio 2019

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl