Comunicazione per alloggi turistici (L.P. 15 maggio 2002, n. 7)

Informazioni per chi offre alloggi in locazione ai turisti.

Ai sensi dell’articolo 37 bis della L.P. 15 maggio 2002 n. 7 e s.m. la Provincia acquisisce, nell'ambito del proprio Sistema Informativo del Turismo, i dati relativi alla ricettività degli alloggi in locazione ad uso turistico diversi dalle tipologie degli esercizi extra-alberghieri previsti dall'articolo 30 della medesima normativa (CAV Case e appartamenti per vacanze, affittacamere, case per ferie, ecc.).
L’interesse pubblico di disporre di una chiara e completa conoscenza di questo importante settore ha quindi motivato la scelta del legislatore di introdurre una agevole comunicazione, che al fine di rappresentare correttamente l’intera realtà territoriale, risulta essere obbligatoria.

Chi può richiedere

Chi offre in locazione ai turisti, per un periodo minimo di seguito specificato, case o appartamenti di cui ha la disponibilità a qualsiasi titolo, deve darne informazione al comune competente per territorio.
Per i titolari degli alloggi che aderiscono al progetto volontario (di APT e Consorzi Pro Loco) di classificazione (progetto genziane), la comunicazione si intende assolta attraverso l’adesione al progetto; sarà cura dell’Organizzazione turistica aggiornare il Sistema informativo del Turismo.

OBBLIGATORIETA’ DELLA COMUNICAZIONE
L’obbligatorietà è stabilita dell’articolo 37 bis della L.P. 15 maggio 2002 n. 7 e s.m.. L’omessa o incompleta indicazione della comunicazione comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 50 a 150 euro per ciascuna casa o appartamento.
PERIODO MINIMO (oltre il quale è necessaria la comunicazione)
Il periodo minimo di offerta dell'alloggio ai fini turistici, oltre il quale deve essere effettuata al comune competente la comunicazione prevista, è fissato in quattordici giorni, anche non consecutivi, su base annua. Per offerta dell'alloggio si intende la messa in disponibilità dell'alloggio medesimo sul mercato delle locazioni turistiche, a prescindere dalle giornate di effettivo affitto o utilizzo del medesimo.

Come fare / Cosa fare

La comunicazione di ogni singolo alloggio deve essere realizzata dall'interessato su apposito modello cartaceo ovvero tramite comunicazione on-line. Il modello è scaricabile all’indirizzo www.turismo.provincia.tn.it (sezione in evidenza dell’home page: “alloggi turistici”) ed è inoltre disponibile presso le singole amministrazioni comunali e le organizzazione turistiche periferiche (Apt e Consorzi Pro loco).
COMUNICAZIONE ON-LINE
La comunicazione può essere realizzata collegandosi all’indirizzo www.alloggituristici.provincia.tn.it previa registrazione nel corso della quale verranno richiesti i dati identificativi oltre ad un recapito di posta elettronica personale. Con le stesse modalità potranno essere gestite successive comunicazioni di variazione o di nuove unità.
COMUNICAZIONE CARTACEA
Chi non è in grado di realizzare direttamente la comunicazione on-line può presentare il modello cartaceo correttamente compilato direttamente all’Amministrazione comunale ove è situato l’alloggio.
Alternativamente il modello può essere presentato presso la rispettiva organizzazione turistica periferica (Apt e Consorzi Pro loco).
Le comunicazioni possono essere consegnate anche presso il Comune di Trento:
Ufficio Attività Economiche - Sportello Imprese e cittadini

download

Note informative per i cittadini
File Note informative per i cittadini.pdf (21,91 kB)

download

Modello di comunicazione
File Modello di comunicazione Alloggi per uso turistico.pdf (67,13 kB)

download

Guida alla comunicazione online
File Guida_alla_comunicazione_on_line_utenza_cittadino.pdf (14,96 kB)

download

Faq
File FAQ.pdf (16,88 kB)

Giovedì, 19 Maggio 2011

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl