Contributi delle Circoscrizioni per attività ordinaria e/o manifestazioni culturali, sportive, di socializzazione e gemellaggio

Le Circoscrizioni sostengono la realizzazione dell'attività ordinaria e/o di iniziative a carattere culturale, sportivo, di socializzazione e di gemellaggio, che hanno come scopo l’arricchimento di tutta la comunità della Circoscrizione; a tal fine è prevista la possibilità di riconoscere dei contributi a parziale copertura delle spese sostenute per questo tipo di iniziative.

Chi può richiedere

Sono concessi annualmente benefici circoscrizionali a sostegno di soggetti senza fini di lucro aventi sede legale nel Comune di Trento per attività svolte nel territorio della Circoscrizione di rilevanza circoscrizionale.

In deroga a quanto previsto dal comma 1 possono essere sostenute anche:

  1. le attività di rilevante interesse pubblico circoscrizionale realizzate fuori dal territorio circoscrizionale che perseguano lo sviluppo ed il coinvolgimento della popolazione circoscrizionale;
  2. le attività di rilevante interesse pubblico circoscrizionale che siano effettuate nel territorio circoscrizionale da soggetti aventi sede legale al di fuori del territorio del Comune di Trento.
Dove rivolgersi

Il procedimento per l’assegnazione dei contributi viene seguito direttamente dalle singole Circoscrizioni.

Tempi di attesa

La domanda di contributo è presentata alla Circoscrizione territorialmente competente utilizzando il modulo predisposto, completo in ogni sua parte.

Non possono essere presentate domande di contributo per iniziative già effettuate o in corso di svolgimento alla data di presentazione della domanda o per iniziative che abbiano quale scopo la raccolta di fondi per beneficenza o atti di liberalità.

Le commissioni di lavoro, ove costituite, o i Consigli circoscrizionali propongono motivatamente l'attribuzione del punteggio per ciascuna domanda di contributo, mediante l'applicazione dei criteri di valutazione e dei punteggi ad essi riferiti definiti rispettivamente con deliberazione della Giunta comunale e deliberazione del Consiglio circoscrizionale di riferimento.

L'assegnazione del contributo ed il conseguente atto di impegno sono disposti con provvedimento del Dirigente del Servizio competente in materia di decentramento.

Del contributo assegnato è data comunicazione al soggetto beneficiario con la precisazione di eventuali spese non ammesse.

Il contributo viene erogato a consuntivo e la documentazione per la liquidazione deve essere presentata entro e non oltre il 30 giugno dell'anno successivo a quello cui si riferisce l'attività ammessa a contributo, pena la decadenza e conseguente revoca.

Come fare / Cosa fare

I soggetti interessati devono presentare domanda utilizzando l'apposito modulo.

Nella compilazione della domanda si invita a:

  • indicare tutti i dati richiesti;
  • prestare la massima attenzione alle dichiarazioni rese;
  • descrivere l'attività prevista in modo completo ed esauriente, soprattutto con riferimento alle notizie utili in sede di valutazione dell'attività programmata;
  • tenere conto che nell'attività ordinaria va indicata tutta l'attività dell'associazione, compresi progetti ed iniziative programmati alla data della presente domanda per i quali è stato/verrà richiesto contributo anche ad altri Enti;
  • redigere il preventivo finanziario indicando le tipologie di entrata e di uscita previste.
Riferimenti normativi

Giovedì, 19 Maggio 2011 - Ultima modifica: Giovedì, 21 Febbraio 2019

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl