Area inclusione sociale

Informazioni di contatto, orario per il pubblico, competenze, personale assegnato e altre informazioni utili

Struttura organizzativa

Segreteria: Endrighi Cristina - Eccli Margaret - Gorga Maurizio
Coordinatrice: Larcher Elisa

Assistenti sociali

appuntamento presso la segreteria dell'ufficio

lunedì, martedì, mercoledì  8.30 - 12.30

giovedì 10.00 - 12.00 / 13.30 - 16.00

venerdì 8.30 - 12.00

Contatti

Telefono segreteria:
0461-884466
Indirizzo:
VIA F.LLI BRONZETTI, 1
CAP:
38122
Posizione GPS:

Come arrivare

Ruoli

Coordinatore
RICCI ANTONELLA

Personale

Competenze

Cura, in collaborazione con gli altri Uffici e la direzione del Servizio, lo svolgimento di tutte le funzioni e compiti attinenti il servizio sociale che non hanno uno specifico collegamento con gli ambiti e le funzioni di competenza dei Poli sociali e riguardano pertanto indistintamente il territorio cittadino.

  • Unitamente all’Ufficio poli sociali cura i rapporti con gli enti pubblici e privati che operano nel settore sociale (sanità, magistratura, privato sociale, scuola, ecc.), definendo le modalità di collaborazione ed integrazione.
  • Gestisce in particolare le seguenti attività e funzioni:
    • Funzioni di natura socio-assistenziale nell’ambito del consultorio per il singolo, la coppia e la famiglia istituito nel distretto sanitario ai sensi della legge provinciale n. 20/1977;
    • Compiti inerenti l’adozione dei minori (sia nazionale che internazionale) come disciplinata dalla legge 4 maggio 1983, n. 184, ed attribuiti dalla medesima o dalla disciplina provinciale di settore al Comune (attività informativa, formativa e di valutazione e supporto alle coppie interessate all’adozione, tenuta rapporti con la magistratura, stipula protocolli, ecc.);
    • Compiti attinenti alla promozione e sostegno dell’accoglienza familiare (organizzazione, gestione e attuazione di iniziative quali lo “sportello accoglienza”);
    • Funzioni di coordinamento, in collaborazione con l’ufficio Poli sociali, in relazione alle attività di coprogettazione, verifica e valutazione delle gestioni esterne dei centri diurni e di servizio e all’inserimento degli ospiti nei centri stessi;
  • Funzioni relative all’area dell’inclusione sociale (le funzioni riguardanti la popolazione zingara, italiani senza fissa dimora, adulti e nuclei stranieri senza fissa dimora, richiedenti asilo politico, rifugiati politici, minori stranieri non accompagnati, il fenomeno della prostituzione, gli ex carcerati, eccIn particolare, per quanto riguarda le funzioni sopra descritte, attua gli interventi socio assistenziali attribuiti al Comune dalla legislazione provinciale e nazionale in materia, quali ad esempio:
    • Interventi del servizio sociale professionale (attività di sostegno psico sociale, segretariato sociale);
    • Interventi di tutela ordinari e/o urgenti (collaborazione con la magistratura civile/penale, adulti/minori, attuazione di decreti della magistratura, ecc.);
    • Attivazione di altri servizi con invii, relazioni, progetti (servizi assistenziali previsti dalle leggi provinciali 35/1983, 13/1990, 16/1991, 21/1992 ecc.);
    • Partecipazione ad organismi interistituzionali operanti in campo socio sanitario (UVM, commissione per l’inserimento in strutture residenziali di portatori di handicap di cui alla legge n. 104/1992, ecc.);
    • Elaborazione di progetti di presa in carico attinenti l’attivazione e l’erogazione dei servizi socio assistenziali (educativa a domicilio, servizi residenziali e semiresidenziali, assistenza economica, ecc.).
  • Cura in collaborazione con gli altri uffici e con la direzione del servizio gli aspetti progettuali e sociali attinenti alla gestione del campo sosta nomadi, dell’ostello per lavoratori extracomunitari, degli interventi socio assistenziali residenziali a favore di persone e nuclei in fase di reinserimento sociale (alloggi semi protetti) e dell’attuazione delle “clausole sociali” relative agli inserimenti lavorativi
  • Collabora inoltre con l’Ufficio servizi alla persona per i procedimenti amministrativi relativi all’attivazione, in relazioni ai compiti e alle funzioni assegnate, degli interventi socio-assistenziali nelle materie delegate dalla Provincia con la legge provinciale 14/1991.
  • In collaborazione con gli altri Uffici segue l’informatizzazione delle proprie attività e la raccolta dei dati sull’utenza, sugli interventi e sulla qualità dei servizi erogati.
  • Collabora con la direzione del Servizio e gli altri Uffici nello svolgimento di tutte le funzioni e compiti che richiedono confronto, coprogettazione ed integrazione delle attività.

Posizione nell'organigramma

Sabato, 01 Gennaio 2011 - Ultima modifica: Lunedì, 15 Luglio 2019

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl