Scuola primaria di Romagnano: ristrutturazione di parte del sottotetto da adibire a laboratorio di musica

Il progetto riguarda la ristrutturazione di parte del sottotetto della Scuola Primaria di Romagnano in via ai Comuni 4 per creare un nuovo laboratorio di musica a disposizione del plesso scolastico.

La durata dei lavori è prevista in 60 giorni naturali e consecutivi a decorrere dal 12/06/2019 (data di chiusura estiva delle attività scolastiche); 350mila euro il costo.

L'intervento risulta motivato dal fatto che la sala polivalente posta al piano sottotetto non è più utilizzata dalle associazioni presenti sul territorio e può quindi tornare in utilizzo alla scuola, che ha manifestato l'esigenza di trasformare il suddetto spazio in un laboratorio di musica.

L'intervento è inoltre caratterizzato dalla realizzazione di un nuovo sbarco dell'ascensore atto a sbarrierare completamente anche il piano sottotetto.

I lavori prevedono:

1) la sistemazione della sala polivalente esistente attraverso la ridefinizione degli spazi attuata con la realizzazione di nuove tramezze in cartongesso,

2) la creazione di un'idonea superficie areo-illuminante con la predisposizione di nuove finestre in copertura e la sostituzione di quelle perimetrali esistenti

3) una nuova isolazione termica e acustica al fine di rispondere alle caratteristiche sancite dalle normative vigenti

4) la creazione di un nuovo blocco servizi caratterizzato da un antibagno comune con zona lavandino, un bagno comune e uno a norma di utilizzo per persone diversamente abili

il rifacimento di tutti gli impianti meccanici ed elettrici che si andranno ad allacciare a quelli esistenti e come già detto la realizzazione di un nuovo sbarco per l'ascensore al piano sottotetto.

L’intervento si può identificare in due tipologie di opere:

  1. Riqualificazione del locale e creazione dei servizi igienici a servizio dei due laboratori al piano sottotetto;
  2. Intervento strutturale per la realizzazione dello sbarco dell’ascensore al piano sottotetto e posa di nuovo ascensore.

Gli interventi di riqualificazione del locale riguardano:

  • rimozione di tutti gli arredi, corpi illuminanti corpi scaldanti e loro smaltimento;
  • la rimozione dei rivestimenti in legno, del pavimento in PVC e ceramico, delle porte interne, dei serramenti esterni, anche del laboratorio di informatica; la demolizione delle tramezze del servizio igienico e cucinetta.
  • realizzazione di nuove tramezze per creare due bagni di cui uno completamente accessibile (con WC e lavandino) e un disbrigo con lavandino, con accesso direttamente dal vano scale fruibili da entrambi i laboratori e un nuovo disbrigo sul giroscale REI 60
  • realizzazione dei fori nel pacchetto di copertura e installazione di 5 finestre in falda (3 lato ovest e 2 lato est) con caratteristiche di elevato isolamento termico e complete di tende protettive e filtranti;
  • realizzazione impianto riscaldamento con convettori;
  • realizzazione di impianto elettrico, trasmissione dati illuminazione a soffitto, illuminazione di sicurezza e integrazione sistema allarme sonoro come da norma;
  • installazione di pannello coibente in lana minerale ad alta densità tra i canteri e chiusura con lastra in cartongesso classe 0 per aumentare il confort termico ed acustico dell’ambiente
  • posa di controparete lungo il perimetro con materassino coibente in lana minerale;
  • posa di pavimenti e rivestimenti in PVC ;
  • posa di serramenti in legno color bianco con vetrocamera ad alto isolamento termico (triplo vetro bassoemissivo, lastra interna antinfortunio) sia nella zona laboratorio nuovo che nel laboratorio di informatica esistente;
  • posa di porte laboratori REI 60 in legno
  • pitture per interni.

Intervento strutturale per la realizzazione dello sbarco dell’ascensore al piano sottotetto e posa di nuovo ascensore

  • Smontaggio ascensore esistente;
  • Taglio del solaio e creazione del foro per vano corsa
  • Taglio delle strutture e del pacchetto di copertura per l’extra corsa, con realizzazione di rinforzi per riquadratura e ripartizione dell’orditura in legno;
  • Modifica con allungamento del telaio metallico fino alla quota del nuovo extra corsa;
  • Realizzazione delle pareti perimetrali del vano ascensore (con caratteristiche REI 60;
  • Completamento della parte emergente con rivestimento in lamiera completa di risvolti e raccordi con il manto di copertura esistente, camino del vano corsa come da norma, il tutto nel colore il più simile possibile al manto di copertura così da mitigare l’impatto del volume tecnico emergente;
  • Installazione del nuovo ascensore.

Martedì, 11 Dicembre 2018

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl