Trento informa - puntata 22 marzo 2019

Trento statistica racconta la città nel 2018, in arrivo un avviso per aderire al progetto di orti comunitari, un'iniziativa che recupera e riqualifica spazi abbandonati e periferici, oltre a rafforzare i legami tra residenti e territorio.

L’annuario “Trento statistica”

È stato presentato il documento “Trento Statistica” relativo al 2018, un documento che contiene una raccolta di dati sulla popolazione, sugli stranieri presenti, sulle circoscrizioni, sul numero dei matrimoni e delle unioni civili e una serie di curiosità tra i quali i nomi e cognomi più diffusi.

Al 31 dicembre 2018 sono 118.288 quanti risiedono a Trento, in crescita dello 0,2% rispetto all'anno precedente. Il saldo naturale è negativo: a fronte di 906 nascite si sono registrati infatti 1.055 decessi. A far crescere la popolazione è dunque il saldo migratorio, che è di +831 unità. In crescita dunque, ma meno esponenziale rispetto all'anno precedente: passa infatti dal 9,1% al 7. Gli stranieri residenti sono 13.618, l'11,5% della popolazione.
Crescono i nuclei familiari, che sono 53.732, 196 in più rispetto al 31 dicembre 2017.
Antonella Marin - Capo Ufficio Studi e Statistica Comune di Trento: L'aumento dei nuclei familiari nella città di Trento nel 2018 è stato dello 0,4% e però tutto questo aumento è ascrivibile all'aumento delle famiglie a due componenti o a un componente solo, le cosiddette famiglie unipersonali che nel 2018 raggiungono la percentuale del 40,4% di tutte le famiglie residenti.
L'età media dei cittadini si attesta a 44,6 anni, in costante crescita, anche se i cittadini stranieri abbassano la media. 23 gli ultracentenari, di cui ben 18 sono donne. Stabile il numero di matrimoni: 346 quelli celebrati nel 2018, uno in meno soltanto rispetto all'anno precedente.
Antonella Marin - Capo Ufficio Studi e Statistica Comune di Trento:Su 346 matrimoni stabili rispetto al 2017, nel 2018 250 sono stati celebrati con rito civile, poi sono state celebrate anche 9 unioni civili nel 2018 e forse anche qui leggermente in calo rispetto al 2016 che erano 10 e nel 2017 erano 14.

Trento statistica: qualche approfondimento

Vediamo ora qualche altra curiosità tratta dal documento Trento Statistica curato dal Comune di Trento sul 2018.

Abbiamo detto che sono 13.618 i cittadini stranieri residenti nel comune, 359 persone in più rispetto al 2017. Un incremento dovuto tanto al saldo naturale positivo di 178 persone quanto a quello migratorio, con +831 individui. Su questo dato ovviamente incidono le acquisizioni di cittadinanza, 371 quelle concesse nel corso del 2018. Il 54% degli stranieri proviene dall'Europa, soprattutto dalla Romania. La seconda nazione più rappresentata non è più l'Albania, che scende al terzo posto, bensì il Pakistan. In crescita la presenza di cittadini cinesi, +11,6%. Gli stranieri sono molto più giovani rispetto alla media di cui parlavamo precedentemente: il 72,5% ha meno di 45 anni.

Vediamo ora qualche dettaglio sulla ripartizione della cittadinanza del Comune di Trento: crescono gli abitanti di Oltrefersina, Argentario, Gardolo e del Centro storico - Piedicastello. Diminuiscono i residenti a Meano, Mattarello e Monte Bondone.

Infine qualche curiosità: i nomi scelti con maggiore frequenza per i nuovi nati sono Leonardo, Federico, Riccardo e Francesco per i fiocchi azzurri, Anna, Sofia, Alice e Beatrice tra le neonate. Se si guarda alla popolazione complessiva, i nomi più diffusi sono Maria e Andrea. Il mese in cui si nasce di più è maggio, seguito da gennaio e luglio.

Arrivano a Trento gli orti comunitari

Il progetto degli orti urbani del Comune di Trento si amplia e si arricchisce con gli "orti comunitari". Un'esperienza a 360° di agricoltura sostenibile, civica e sociale. Da una parte si recuperano e riqualificano spazi abbandonati e periferici della città, dall'altro si rafforzano i legami tra residenti e territorio.

Un percorso avviato ormai un anno fa: la fase di indagine ha permesso di individuare terreni adatti, a Gardolo e in Clarina: il primo si trova in via della Canova, il secondo in via Medici. Ora saranno trasformati in orto comunitario per l'autoproduzione di prodotti agricoli.

L'avviso sarà a breve disponibile sul sito del Comune di Trento; potranno aderire gruppi di cittadini, associazioni, fondazioni, cooperative sociali, organizzazioni di volontariato, onlus... A differenza dei progetti già avviati, le aree non saranno divise in singoli appezzamenti, ma verranno coltivate in maniera collaborativa fra tutti quelli che entreranno a far parte del progetto.

Durata
5'34''

Venerdì, 22 Marzo 2019

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl