Trento informa - puntata 23 novembre 2018

Il ricco programma di Trento, città del Natale, al via la stagione dello sci in Bondone, il presidio della polizia locale in piazza Dante e le proposte della Bookique, il caffè letterario della Predara.

Trento città del Natale

Il Natale a Trento arriva con un mese d'anticipo. Da sabato 24 novembre la città si veste a festa. Nel pomeriggio verrà inaugurato il Mercatino di Natale alle 17 in piazza Battisti e alle 18 in piazza Fiera, mentre un'ora più tardi verrà acceso l'albero di Natale di piazza Duomo. Il centro storico si illuminerà come mai prima grazie al supporto di tanti esercenti e commercianti.

Un lavoro di gruppo guidato dal Comune è anche quello che ha permesso di mettere in campo tante iniziative.

In piazza Dante c'è la grande novità di quest'anno: si potrà infatti guardare tutti dall'alto di una ruota panoramica. Nella piazza troverà spazio anche il presepe degli studenti di Enaip e Istituto Vittoria.
Quella di Santa Maria Maggiore sarà invece la piazza dei bambini  con la casa di Babbo Natale e la fattoria. Ci saranno anche le casette dei prodotti agricoli di Coldiretti. Tante poi le iniziative culturali.
Clara Campestrini,  Dirigente Servizio Cultura e Turismo Comune di Trento: Abbiamo innanzitutto una mostra molto importante a Sala Thun di Torre Mirana su "Cantiam le montanare" e sui costumi del turismo, poi abbiamo la mostra che prosegue a Cappella Vantini, nella ricorrenza della Grande Guerra, poi abbiamo ancora una mostra di presepi, sempre a Palazzo Thun, cento presepi. Abbiamo il concorso fatto con le scuole dell'albero creatTivo, dove i bambini delle scuole con il riciclo hanno costruito l'illuminazione degli alberi di Natale. Poi abbiamo i concerti itineranti nella città e le bande che vanno ad accogliere i turisti che arrivano con i treni storici.
Ogni museo della città avrà iniziative a tema, non mancherà il trenino, tornano le casette della solidarietà in via Garibaldi, i ristoranti offriranno menu speciali e il 22 dicembre, dopo i saluti del sindaco, da piazza S.Maria Maggiore partirà il presepe vivente. Tutto questo in attesa che venga svelato il programma di Capodanno.

Tutte le informazioni si possono trovare su www.discovertrento.it.

Bondone al cancelletto di partenza

La stagione sciistica sul Monte Bondone inizierà il 1 dicembre. L'obiettivo è battere il record dello scorso anno e le premesse, con le ultime nevicate, ci sono tutte.

Le piste sono state migliorate: la Rocce Rosse è stata allargata nella prima parte, la "Lavaman variante" è stata prolungata così da creare un collegamento diretto tra la Cima Montesel e la pista 3-Tre Panoramica, il campo per i più piccoli a Vason è stato ampliato spostando la casetta della Polizia Municipale, è stato rinnovato anche lo Snow Park giudicato uno dei migliori delle Alpi. Il sistema di innevamento è stato potenziato così come quello dei mezzi di soccorso. Dal 27 dicembre si potrà tornare a sciare anche al chiar di luna e dei lampioni il martedì e il giovedì dalle 20 alle 22.30.

Insomma tutto è pronto per far divertire appassionati e famiglie.

A proposito di famiglie, il Comune ha messo a disposizione un buono da 120 euro per  bambini e ragazzi residenti che non abbiano ancora compiuto i 19 anni e quindi lo skipass va da 69 a 199 euro a seconda dell'età. Sono previsti anche pacchetti agevolati per le famiglie soprattutto quelle numerose: si va da 368 euro per un genitore con figlio sotto i 19 anni a 736 euro per due adulti genitori e tre o più ragazzi. Gli sconti per i residenti portano a 339 euro, 319 in prevendita, gli skipass per gli adulti, con ulteriori riduzioni dai 65 anni in su. Lo skipass stagionale è acquistabile fino al 13 gennaio e  comprende anche tre giornate di sci a scelta tra Paganella e Folgaria.

Dall'11 gennaio ripartiranno anche i corsi di discesa e fondo organizzati dal Comune. Le iscrizioni sono aperte fino al 28 dicembre.

Il 1 dicembre riparte anche il servizio di Skibus fra Trento e la montagna.

Tutte le informazioni si possono trovare sui siti  www.discovermontebondone.it e www.comune.trento.it.

Il presidio di piazza Dante

Dovrebbe essere pronto a inizio primavera il presidio della Polizia Locale in piazza Dante, uno dei luoghi più sensibili per la sicurezza della città.

Si tratta di una casetta di 30 metri quadri che sorgerà nella zona sud-est della piazza nell'area verde tra la statua di Dante e la Palazzina Liberty. L'obiettivo è quello di consentire interventi tempestivi anche in collaborazione con altre forze dell'ordine e di offrire una cabina di regia in occasione di manifestazioni ed eventi.

L'edificio, realizzato in vetro e metallo, è stato pensato per consentire l'osservazione all'esterno e nello stesso tempo garantire la privacy all'interno. Troveranno spazio due postazioni di lavoro munite di collegamento ai data base delle forze dell'ordine e al circuito delle telecamere di sorveglianza e una postazione front office per i cittadini.

Pierangelo Vescovi, Commissario Capo Polizia Locale Trento Monte Bondone: È un luogo importante per quanto riguarda l'incontro tra cittadini e polizia locale. Sarà un presidio che verrà garantito nell'arco di tutte le ore della giornata o meglio le ore diurne, dalle 7.30 alle 19.30 del giorno, in cui anche i cittadini potranno eventualmente presentare segnalazioni, richieste di informazioni e trovare una prima risposta.

Il costo è di 250mila euro.

Bookique: il caffè letterario di Trento

Siamo in via Torre d'Augusto a Trento e questo è il Caffè Letterario Predara, meglio conosciuto come la Bookique. La gestione è stata riaffidata tramite gara dal Comune a Marco Rosi e Serena Tomasi.
L'obiettivo è quello di essere un luogo di confronto e di sperimentazione attiva ed alternativa delle varie forme di cultura e arte con un occhio di riguardo per i giovani.
Serena Tomasi, Bookique: Da parte nostra ci mettiamo musica, concerti, e anche nostre attività che magari in città si vedono poco, e ospitiamo anche chi volesse venire qui a proporre le proprie idee. Ci troviamo nel quartiere di San Martino e con la nostra attività cerchiamo anche di rivitalizzare questo posto, un pochino dimenticato in città.
Tanti gli appuntamenti, aggiornati sulla pagina facebook e sul sito www.bookique.net
Serena Tomasi, Bookique: Vi invitiamo alle prossime attività, che sono il concerto di Pipitone, che è il chitarrista di Marta sui tubi, il 30 di novembre, e anche alla stand up comedy di Pietro Saracino, il 28 di novembre.
E poi ancora San Martino Campanaro, il Poetry Slam, la Social Dance, la Cena Culturale, i Quiz, Adotta un Poeta e tante iniziative fino ad arrivare a maggio con la festa del rione.
In chiusura vi ricordiamo che potrete rivedere questa puntata sul sito del Comune di Trento e su quello di Rttr La Televisione.

Durata
7'11''

Venerdì, 23 Novembre 2018

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl