Il Maestro Giuseppe Fronza

 

1979 - 1994 Giuseppe Fronza

 

Il maestro Fronza, detto “Bepi stregon” per il fatto di essere noto erborista della città, arrivò dal Coro dal Coro Trentino della Sosat, dove per diversi anni era stato maestro.

Con il suo atteggiamento di totale disponibilità e di offerta generosa, iniziò il coro a nuove esperienze ed a nuove idee.

Sentiva infatti il bisogno di originalità e di un rinnovamento del repertorio dove poter inserire altre melodie, dando alla luce brani e pezzi di autentico valore musicale.

Non si trattò di abbandonare il tradizionale canto di montagna: infatti questo rimase parte viva, loro storia e radice salda, capendo nello stesso tempo di dover però guardare avanti avvertendo vissuti di genti diverse, e di diversa storia, altri fatti ed altri modi di cantare la gioia, il dolore e l’amore, eterni temi dai quali nasce ogni forma di espressione artistica.

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl