Storia del coro

 Brevi cenni storici del coro della Polizia Locale “Città di Trento"

Due numeri che spiegano il coro: 32 sono i coristi e 43 sono gli anni del coro della Polizia Municipale di Trento, unico nel suo genere in campo nazionale.

Correva infatti l’anno 1968 quando un gruppo di appassionati di canzoni di montagna, appartenenti ai Vigili Urbani, diede vita al complesso corale che man mano  passava il tempo prendeva sempre più coraggio e forza in se stesso, percorrendo da allora molta strada sorretto da lusinghieri successi. 

Oggi quei ragazzi di allora assieme a nuovi colleghi, che hanno chiesto di far parte di questo sodalizio canoro, hanno saputo dare una spinta verso l’alto all’amore ed all’attaccamento delle nostre tradizioni riguardo alle canzoni della nostra splendida terra.

Un coro, un nome di prestigio e 32 uomini dal cuore carico di emozioni da trasmettere al pubblico che accorre sempre più numeroso ad applaudire chi, anche con tanti sacrifici, si impegna per poter trasmettere  quelle suggestioni che solo una canzone sa dare.

 Il Coro è spesso chiamato ad esibirsi in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale in Italia; lo stesso è stato invitato più volte anche all’estero (Spagna, Germania, Francia, Austria, Repubblica Ceka, Svizzera, ecc.), portando così fuori dallo Stato Italiano uno spaccato di vita e tradizioni che hanno sempre entusiasmato l’attento ed entusiasta pubblico che ascoltava.

Il repertorio spazia in diversi campi ma è nel canto popolare e di montagna che il Coro raggiunge notevoli qualità canore ed artistiche. 

Il Coro è diretto dal Maestro Fabio Bonatti: presidente è il Sindaco pro-tempore della città di Trento dott. Alessandro Andreatta; il Vicepresidente, sin dalla sua fondazione, è l’ex collega Comm. Guido Malossini. 

download

The Local Police Choir
File The Local Police Choir.doc.pdf (163,24 kB)

download

Der Chor der Stadtpolizei
File Der Chor der Stadtpolizei.doc.pdf (167,27 kB)

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2019 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl