CASA E RESIDENZE PROTETTE

Informazioni di contatto, orario per il pubblico, competenze, personale assegnato e altre informazioni utili

Contatti

Orario per il pubblico:
  • lunedì, martedì, mercoledì e venerdì: 8.30/12.00 (pomeriggio chiuso)
  • giovedì:8.00/16.00

Orari raccolta domande edilizia pubblica:

(domande per alloggio pubblico e contributo integrativo sull'affitto)

  • lunedì, martedì, mercoledì e venerdì: 8.30/11.30
  • giovedì: 8.00/15.30
Riferimenti utili:
Telefono segreteria:
0461-884494 0461-884047 0461-884048
Fax:
0461-884492
e-mail certificata:
Indirizzo:
VIA TORRE D'AUGUSTO, 34
CAP:
38122
Posizione GPS:

Come arrivare

Ruoli

Dirigente del Servizio
BELLI IRLANDA

Personale

Competenze
  • Gestisce gli interventi concernenti l’Edilizia Abitativa Pubblica (legge provinciale n. 15/2005), gli interventi concernenti l’Edilizia Abitativa Agevolata (ex legge provinciale 21/1992 e Piani Straordinari d’attuazione) e gli interventi di Edilizia abitativa Agevolata per anziani ultrasessantacinquenni previsti dalla legge provinciale 16/1990, provvedendo alla raccolta delle domande, all’istruttoria e agli interventi per l’erogazione dei benefici richiesti se spettanti. Definisce, inoltre, le pratiche per i subentri, cambi alloggi, revoche e rinnovi delle assegnazioni/autorizzazioni di alloggi pubblici. Sulla base di apposite convenzioni con ITEA, imprese e privati, provvede all'approvazione di bandi per la formazione di graduatorie per la locazione di alloggi a canone moderato.
  • Garantisce gli interventi per l’emergenza abitativa e svolge le attività amministrative per la determinazione del contributo integrativo sul canone di locazione di libero mercato e per l’erogazione mensile dello stesso.
  • Cura la convenzione con ITEA SpA per la gestione degli alloggi comunali di edilizia abitativa pubblica e dei relativi inquilini; gestisce direttamente gli alloggi di proprietà della Fondazione Caritro destinati a persone anziane.
  • Gestisce, in applicazione dell’apposito protocollo sottoscritto con la Fondazione Crosina Sartori–Cloch, la raccolta e l’esame (tramite l’apposita Commissione per la valutazione del bisogno abitativo) delle richieste alloggio per gravi emergenze abitative di nuclei familiari con presenza di minori.
  • Assicura la gestione delle pratiche per l’emissione, estinzione, rinegoziazione e revoca dei mutui previsti per l’Edilizia Pubblica Agevolata.
  • Sulla base di specifiche disposizioni della legge provinciale provvede a gestire gli interventi per il risanamento delle abitazioni finalizzati al sostegno delle famiglie e del sistema economico.
  • Cura inoltre le attività istituzionalmente di competenza dell’Amministrazione comunale riguardo all’accoglienza, presso Residenze Sanitarie Assistenziali, Case di soggiorno ed Alloggi protetti, di persone residenti nel Comune di Trento. Si occupa in particolare della gestione dei procedimenti amministrativi relativi all’accoglimento delle domande di ricovero e al successivo collocamento degli utenti nelle strutture. In relazione alle predette attività provvede agli aspetti amministrativi e contabili inerenti alla liquidazione delle rette di ricovero e al recupero in via stragiudiziale e giudiziale delle somme anticipate dal Comune di Trento a copertura delle stesse nei confronti degli utenti inseriti nelle strutture e dei familiari tenuti agli alimenti.
  • Svolge attività di studio e ricerca sui problemi connessi ai bisogni relativi all’edilizia abitativa pubblica, con particolare riferimento allo sviluppo delle tecnologie domotiche per l’utenza “debole”.
  • Cura i rapporti con i servizi provinciali per lo sviluppo e la programmazione dei piani socio assistenziali e di politica abitativa pubblica. Collabora con gli Enti ed i servizi preposti alladeterminazione dei fabbisogni in materia di edilizia ed alla programmazione degli insediamenti residenziali sul territorio comunale.
  • Per quanto attiene all'attività di inserimento nelle residenze protette, cura i rapporti amministrativicon le Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona, Enti pubblici e privati gestori di residenze protette, il Distretto Sanitario e l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari.
  • Provvede alla predisposizione delle convenzioni organizzative che regolano i rapporti con le Residenze Sanitarie Assistenziali per l’erogazione dei servizi residenziali e semiresidenziali. Per quanto concerne i servizi semiresidenziali, definisce i contenuti delle convenzioni di concerto con il Servizio attività sociali, competente per i servizi stessi.
  • Provvede al monitoraggio (verifica stato dei bisogni, liste di attesa, raccolta dati) dell’andamentodei bisogni sociali relativi alla domanda/offerta residenze protette.
  • Collabora con i servizi competenti al fine di valutare congiuntamente le esigenze di sviluppo distrutture protette di tipo residenziale nel territorio comunale rispetto all’incremento della popolazione anziana. Progetta interventi finalizzati alla diversificazione delle risposte socioassistenziali di competenza.
  • Nell'ambito delle competenze sopra ricordate, gestisce le funzioni amministrative e i servizi trasferiti dalla Provincia, ai sensi della legge provinciale n. 3/2006, in materia di edilizia abitativa pubblica e sovvenzionata e in materia di assistenza. Tale gestione avviene in forma associata con i Comuni di Trento, Aldeno, Cimone e Garniga Terme ai sensi della relativa convenzione.

Posizione nell'organigramma

Mercoledì, 01 Gennaio 2003 - Ultima modifica: Giovedì, 09 Gennaio 2014

Aiutaci a migliorare questa pagina

© 2016 Comune di Trento powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl